Milano, uno spacciatore colpisce un agente e gli rompe una costola: arrestati e sequestrati 2 etti di droga

Milano, Ieri pomeriggio, lunedì 31 agosto, a Milano la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino cubano di 28 anni, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Nel corso dell’attività di controllo del territorio, volta alla prevenzione dei reati predatori e al contrasto del traffico di droga, i poliziotti del Commissariato di PS Sempione hanno fermato per un controllo un uomo a bordo di uno scooter che transitava in via Govone: l’uomo, un cittadino cubano di 28 anni, privo di precedenti di polizia, si è dimostrato fin da subito molto agitato, motivo per il quale gli agenti lo hanno controllato rinvenendo, nella tasca del giubbino, una confezione di cellophane con 50 grammi di cocaina. Nella successiva perquisizione dell’abitazione, i poliziotti hanno trovato un bilancino di precisione e centinaia di bustine in plastica, utilizzate per confezionare le dosi di stupefacente, rinvenute all’interno di una cassettiera.

Nel corso di un servizio specifico per contrastare lo spaccio di droga all’interno del parco Sempione, invece, gli agenti del Commissariato di PS Centro, con l’ausilio di un’unità cinofila della Polizia Locale di Milano, verso le ore 14:30, hanno rinvenuto, nascosti tra i cespugli e sotto terra, 43 grammi di hashish e 65 di marijuana.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

I poliziotti hanno sequestrato la sostanza stupefacente a carico di ignoti.

Infine, ieri sera, poco prima delle 23:00, gli agenti della Polizia Ferroviaria, durante un servizio di vigilanza nella stazione di Milano Centrale, hanno avvicinato un uomo per un controllo. Il giovane, dopo aver gettato a terra un contenitore, si è dato alla fuga e, prima di essere bloccato, ha colpito gli agenti con diversi pugni.

Nel contenitore recuperato, i poliziotti hanno trovato 12 grammi di hashish. Lo spacciatore, durante la perquisizione, è stato trovato in possesso di alcuni grammi della medesima sostanza e di 80 euro, ritenuti provento dell’attività di spaccio. Uno degli agenti della Polfer, a seguito dei colpi ricevuti, è stato visitato all’Ospedale Niguarda dove i medici hanno riscontrato una frattura scomposta della cartilagine costale. Il cittadino gambiano di 29 anni è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio e per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale mentre l’operatore di Polizia è stato giudicato guaribile in 30 giorni.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...