fbpx
CAMBIA LINGUA

Milano, truffa una donna e si fa consegnare gioielli per 7mila euro: arrestato un 18enne

Le ha fatto credere che il figlio aveva investito un motociclista e rischiava la galera

Milano, truffa una donna e si fa consegnare gioielli per 7mila euro: arrestato un 18enne.

Venerdì pomeriggio, a Milano, la Polizia di Stato ha arrestato in flagranza un 18enne per la truffa aggravata, “in concorso con persona rimasta ignota”, commessa ai danni di una donna di 77 anni.

Gli agenti della Quinta Sezione della Squadra Mobile milanese, durante il servizio finalizzato al contrasto dei reati predatori, alle ore 15:20, transitando in Corso Venezia, angolo Piazza Oberdan, hanno notato una donna anziana che camminava mentre parlava al telefono in evidente stato di agitazione e che portava con sé un sacchetto in carta di colore grigio.

Insospettiti dall’atteggiamento della signora, i poliziotti l’hanno seguita mentre, sempre al telefono, si è fermata di fronte all’agenzia di un istituto di credito: dopo circa 10 minuti, mentre era ancora al telefono, le si è avvicinato un ragazzo cui ha consegnato il sacchetto. Poi il giovane si è allontanato verso Corso Buenos Aires.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Gli agenti, intuendo che fosse in corso una truffa, hanno fermato subito il ragazzo per un controllo: in quel momento si è avvicinata loro anche la 77enne che era ancora al telefono con una persona qualificatasi come appartenente alle forze dell’ordine.

La signora ha riferito ai poliziotti che quest’ultimo le aveva detto di raccogliere oggetti preziosi perché, a suo dire, il figlio aveva investito un motociclista e rischiava la galera a meno che lei avesse pagato un risarcimento di 7.500 euro.

Giunta davanti alla banca, l’interlocutore le ha chiesto di consegnare direttamente i gioielli all’incaricato, senza più fare il prelievo: in quel momento si è avvicinato il giovane, che si è presentato come incaricato dell’avvocato, al quale ha consegnato un sacchetto con collane, bracciali, anelli e due orologi.

squadra mobile polizia

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×