Milano, spaccio in Bonola: arrestati due egiziano e un italiano

Ieri sera a Milano la Polizia di Stato ha arrestato 3 uomini, due cittadini egiziani di 21 e 32 anni e un 67enne italiano, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Nell’ambito dell’attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di droga, i poliziotti del Commissariato Bonola hanno notato un sospetto via vai di persone provenienti da un appartamento di via Albertini.

Ieri sera, dopo diversi servizi di appostamento, gli agenti della squadra investigativa si sono nascosti all’interno del cortile del palazzo, vicino la scala che porta all’appartamento interessato e, dopo aver atteso che un uomo uscisse dalla porta, l’hanno bloccato per poi far ingresso nell’appartamento. L’uomo fermato, cittadino italiano, noto ai poliziotti come fornitore all’ingrosso di altri spacciatori, aveva appena acquistato circa 11 grammi di cocaina.
All’interno dell’appartamento, gli agenti hanno trovato due magrebini ancora intenti a contare i soldi frutto della vendita di droga. Dalla perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti e sequestrati circa 220 grammi di cocaina, nascosta in vari punti dell’abitazione che i due egiziani, irregolari sul territorio, condividevano, oltre a 3900 euro e materiale per il confezionamento della droga.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

I tre, tutti con precedenti specifici, sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...