Milano, spaccio e furti in città: arresti delle Polizia di Stato

Ieri, a Milano, la Polizia di Stato ha eseguito due arresti per detenzione e spaccio di stupefacenti, e uno per furto aggravato in un esercizio commerciale del Centro città.

Nello specifico, alle ore 10,30 in via Ravenna, gli agenti della Squadra Mobile hanno notato due uomini avvicinarsi l’uno all’altro nei pressi di un parchetto della zona, per poi separarsi pochi secondi dopo.

Uno dei due soggetti, italiano 26enne, fermato dai poliziotti, non ha saputo fornire spiegazioni in merito all’approccio con l’altro uomo, 27enne cittadino italiano, il quale, nel frattempo, si è avvicinato ad un muretto come per occultare qualcosa per poi allontanarsi a bordo di un’automobile. Proprio occultato nel muretto, i poliziotti della Squadra Mobile hanno rinvenuto 4 involucri contenenti eroina per un peso totale di 23.3 grammi.

Gli agenti hanno così raggiunto il 27enne che si era allontanato in auto. La perquisizione dell’automobile ha permesso il sequestro della somma di 500 euro in banconote di piccolo taglio; la perquisizione in abitazione ha portato al rinvenimento e sequestro della somma di 1.040 euro, più due cellulari di dubbia provenienza e un bilancino di precisione. Il 26enne è stato arrestato per detenzione e spaccio di stupefacenti.

Ieri sera invece, in via Arese, i poliziotti della Squadra Mobile hanno arrestato un 32enne cittadino gambiano per il reato di spaccio di sostanza stupefacente. Aveva ceduto 1,8 grammi di cocaina a un 32enne cittadino italiano, che, a sua volta, è stato segnalato alla locale prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti.
Il servizio di appostamento, messo in atto dagli agenti della Squadra Mobile, ha permesso di assistere allo scambio della sostanza stupefacente tra i due soggetti portando così all’arresto dello spacciatore.

Sempre nel pomeriggio di ieri, gli agenti della Squadra Mobile hanno indagato in stato di libertà una 43enne cittadina bulgara che, all’interno di un negozio di abbigliamento in Corso Vittorio Emanuele, approfittando della presenza di numerosi clienti per i saldi, ha sottratto dalla borsa di una turista proveniente dall’Arabia Saudita una busta contenente 1940 euro contanti.
I poliziotti, che avevano già notato l’atteggiamento guardingo della donna nei confronti di borse e tasche degli avventori, hanno colto in flagrante la 43enne indagandola per il reato di furto aggravato.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...