Milano, spacciatore preoccupato in chat per le operazioni in zona della Polizia: arrestato a Milano con 4 etti e mezzo di droga

Milano, Ieri a Milano la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino italiano di 40 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Sulla base dell’indagine che il 10 marzo scorso aveva portato all’arresto di un cittadino italiano che, in concorso con un cittadino cinese, proprietario di un bar, utilizzava la sala biliardo del locale per spacciare la droga, ieri pomeriggio gli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato Lorenteggio hanno individuato un altro spacciatore nei pressi del bar: verso le 15, i poliziotti hanno notato il 40enne incontrare un uomo, 34enne italiano, per poi dirigersi insieme in uno stabile di via Caldera. Dopo circa 15 minuti i due sono usciti dal palazzo e sono stati fermati dai poliziotti in borghese.

La perquisizione, iniziata nel cortile dello stabile e terminata presso le abitazioni degli interessati, ha permesso di rinvenire 435 grammi di marijuana e 15 grammi di hashish, materiale termosaldato per il confezionamento, una macchina sottovuoto, un bilancino di precisione e 215 euro in contanti.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Dall’analisi del telefono del 40enne, i poliziotti hanno potuto constatare che l’uomo, allarmato, tramite le chat con altri residenti della zona, esprimeva la propria preoccupazione per l’attività di contrasto della Polizia di Stato, condividendo articoli riguardo l’operazione conclusa qualche giorno prima dagli agenti del Commissariato Lorenteggio.

Il 34enne, con precedenti specifici, è stato indagato in stato di libertà per detenzione e spaccio di droga, poiché trovato in possesso di 4 dosi termosaldate di cocaina.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...