Milano, settantenne violentata per ore. In manette maniaco seriale

443

Era stata adescata su un sito di incontri hot per una notte di sesso a pagamento. La donna, una settantenne residente a Milano in zona Arco della Pace, però, non sapeva che quel giovane italiano conosciuto su web, fosse un vero e proprio maniaco seriale che l’ha rapinata di tre cellulari, l’ha picchiata e minacciandola con un coltello l’ha violentata per 11 ore. L’episodio risale alla notte del 3 novembre scorso.  Inizialmente lui aveva carpito la sua fiducia raccontandole i suoi problemi con la droga e chiedendo aiuto. Poi l’aveva minacciata e colpita. La donna è riuscita a chiedere aiuto e ha denunciato tutto ai carabinieri della Compagnia Milano Duomo. Così gli uomini del  Nucleo investigativo del capitano Alessandro Governale sono partiti nelle indagini e grazie ad un numero di telefono che la donna aveva appuntato, sono risaliti all’aggressore, che in contemporanea era stato fermato dalla squadra Mobile di Lodi per la tentata violenza sessuale, sempre con lo stesso modus operandi, a danno di una prostituta colombiana. Si tratta di 29enne che vive da solo in un piccolo paese della provincia di Lodi, senza famiglia e lavoro con problemi di cocaina. I due episodi sono una violenza sessuale consumata contro l’ennesima escort, di nazionalità romena, e un tentato stupro su una donna italiana, forse conosciuta ugualmente su Internet.

ll maniaco seriale, che ha precedenti per droga, colpiva in tutta Lombardia spostandosi in macchina e si faceva dare i soldi per mantenersi (e pagare le prostitute) dagli ignari genitori, è stato portato nel carcere di Lodi. Gli investigatori di Lodi, che l’hanno avuto davanti nelle fasi della cattura e del primo interrogatorio, raccontano di un soggetto che alterna lunghi momenti di calma, una calma anomala, quasi fosse sedato, a violenti raptus di rabbia. Un soggetto pericoloso.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com