Milano, rapinato, minacciato e picchiato da baby gang. I Carabinieri arrestano 2 minorenni.

Milano, Nella mattinata odierna, a San Donato Milanese, i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di collocamento in comunità, emessa dal G.I.P. del Tribunale per i minorenni di Milano, nei confronti di minori (entrambi italiani) membri di una baby gang, responsabili a vario titolo di rapina aggravata, lesioni e minacce.

L’indagine, condotta dalla Stazione Carabinieri di San Donato Milanese (MI) e coordinata dalla Procura per i minorenni di Milano, è stata avviata dopo la denuncia presentata ai Carabinieri di San Donato Milanese il 13 Febbraio 2021 da un 17enne del posto, il quale ha dichiarato di essere stato vittima di una rapina aggravata avvenuta quattro giorni prima in via di Vittorio a San Donato Milanese.

I rapidi sviluppi investigativi, partiti dalla descrizione fornita dalla persona offesa ed ottenuti anche mediante l’analisi delle telecamere di videosorveglianza, hanno consentito di individuare i due odierni arrestati che il 09 Febbraio 2021, dopo aver avvicinato la vittima che stava percorrendo via di Vittorio a bordo di un monopattino elettrico, lo hanno percosso, tentando di asportargli il portafoglio. Vista la resistenza della vittima i malviventi lo hanno, quindi, picchiato con un bastone raccolto da terra e gli hanno sottratto il monopattino.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Nei giorni seguenti i due malviventi hanno incontrato nuovamente la vittima in strada e, per tentare di assicurarsi che non presentasse denuncia ai Carabinieri, lo hanno picchiato insieme ad altri 2-3 giovani della baby gang, attualmente in fase di identificazione, procurandogli lesioni giudicate guaribili in 10 giorni.

I due arrestati hanno poi iniziato a minacciare il 17enne anche tramite il social network “Instagram”, dicendogli che lo avrebbero nuovamente percosso nel caso in cui avesse sporto denuncia.

I 2 arrestati, incensurati, sono stati localizzati presso le rispettive abitazione ed al termine delle operazioni sono stati condotti in comunità.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...