Milano, Polizia Locale: 160esimo anniversario. Le celebrazioni

Milano, la Polizia Locale compie 160 anni. Questa mattina all’Arena Civica Gianni Brera si è svolta la celebrazione dell’anniversario dalla fondazione del corpo della Polizia Locale di Milano: gli elogi e gli interventi del Sindaco Giuseppe Sala e del Comandante Marco Ciacci.

Il Sindaco Giuseppe Sala :”Cari amici, la Festa della Polizia Locale è una occasione per stringerci con affetto intorno ai nostri “ghisa”. Per esprimere la nostra gratitudine a chi lavora in prima linea per garantire la sicurezza della nostra Città. Saluto e ringrazio il signor Prefetto, il Comandante della Polizia Locale e tutte le autorità civili, religiose e militari presenti oggi. Rivolgo a nome dell’intera Città un saluto e un ringraziamento a tutti gli agenti del Corpo, alle loro famiglie e ai loro cari.
Il ringraziamento che rivolgo quest’anno è – se possibile – ancora più sentito: l’impegno del Corpo in occasione dell’epidemia di Coronavirus è stato rilevante. Se Milano ha retto meglio di tante altre città d’Italia e d’Europa lo deve anche al suo grande cuore, del quale fa parte anche il lavoro dei nostri agenti.
A causa della situazione di difficoltà che stiamo ancora attraversando, la cerimonia di quest’anno è più raccolta e più semplice del solito, ma vogliamo sia ugualmente coinvolgente per i nostri ghisa. L’Arena, appena rinnovata, è senza dubbio un bel palcoscenico dove festeggiare questo anniversario: 160 anni di vita del Corpo della nostra Polizia Locale! 160 anni al servizio di Milano e dei milanesi.
Con questa cerimonia guardiamo al passato, al presente e al futuro del Corpo. Certamente rappresentano il futuro gli 89 nuovi agenti a cui diamo oggi il benvenuto: donne e uomini che arricchiranno il Corpo con il loro entusiasmo e la loro voglia di fare. Il loro giuramento di fedeltà alle Istituzioni è un bel segnale; è un gesto che dimostra come Milano, anche in un momento difficile come questo, sa investire sui giovani e sulla sicurezza.
Oggi però premiamo anche l’impegno e la professionalità di tanti veterani.
Ben 41 agenti ricevono infatti un encomio ufficiale per la partecipazione a importanti operazioni. Sono azioni che rivelano allo stesso tempo professionalità e umanità, determinazione e sensibilità: ricordo solo a titolo di esempio l’attività del Nucleo Tutela Donne e Minori con ben 345 casi trattati in un anno, 8 arresti, 21 misure cautelari adottate e 37 collocamenti in strutture protette.
Il loro lavoro è la punta dell’iceberg di un impegno che attraversa la vita quotidiana della nostra città. Un impegno che non si limita al contrasto dell’illegalità, ma si traduce in una presenza attiva in diversi aspetti della vita sociale.
Gli agenti della nostra Polizia Locale non sono solo tutori dell’ordine. Sono anche un elemento di coesione sociale, di democrazia, di solidarietà. Lo dimostrano l’assistenza alle persone più deboli in situazioni di pericolo, il presidio delle scuole e le mille occasioni in cui sono vicini alla gente, pronti ad ascoltare, ad aiutare, a offrire sostegno.
La festa di oggi è anche l’occasione per fare un bilancio di questi anni di lavoro comune; per guardare insieme ciò che stato fatto e tracciare le linee di sviluppo di una azione che dovrà proseguire al meglio negli anni a venire.
Milano in questi anni è cambiata profondamente, è cresciuta, si è aperta al Mondo come mai prima d’ora. Tutto questo ha innescato nuove dinamiche e creato nuove criticità che la Polizia Locale ha dovuto gestire con professionalità e competenza, mostrando sempre quella propensione all’innovazione che è uno dei tratti distintivi dell’essere milanesi.”

 

Il Comandante Marco Ciacci: “Buongiorno a tutti, saluto e ringrazio il nostro Sindaco Giuseppe SALA, il signor Prefetto Sua Eccellenza Renato SACCONE e tutte le autorità civili, militari e religiose. Saluto la nostra Vicesindaco e Assessora alla Sicurezza Anna SCAVUZZO, i membri della Giunta e del Consiglio Comunale, i Presidenti dei Municipi, i dirigenti dell’Amministrazione comunale. Saluto le donne e gli uomini della Polizia Locale di Milano, in servizio e a riposo, i loro familiari, i sindacati e le associazioni di categoria. Abbiamo scelto di celebrare i 160 Anni della Polizia Locale di Milano con una cerimonia solenne, ma sobria, che possa essere, insieme, un momento di riflessione e di condivisione dell’impegno profuso per la città.
Ripercorrere il lavoro della Polizia Locale di questi mesi significa raccontare l’impegno di migliaia di agenti e ufficiali che hanno onorato i valori del Corpo, anche nel contesto di un’emergenza che non ha precedenti. Senza clamore, ogni giorno, le donne e gli uomini della Polizia Locale di Milano si sono impegnati per fornire la più ampia assistenza ai milanesi, a partire dalle persone maggiormente in difficoltà.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Abbiamo assistito oltre 10 mila persone, non solo controllando il rispetto della quarantena, ma anche offrendo il conforto e l’aiuto dei nostri agenti durante il difficile periodo dell’isolamento. Siamo corsi in aiuto di anziani e ammalati. Abbiamo consegnato alle famiglie e alle scuole i computer necessari a garantire ai bambini e ai ragazzi di poter continuare a frequentare le lezioni. Ci siamo dedicati alla consegna delle mascherine e dei generi alimentari a quanti ne avessero bisogno. Abbiamo presidiato strade, piazze, aree verdi, attività commerciali e mercati all’aperto, esercizi pubblici, mezzi del trasporto pubblico con l’obiettivo di garantire la tutela della salute di tutti. Insieme alle altre Forze di Polizia abbiamo eseguito migliaia di controlli su strada con il fine di verificare il corretto rispetto delle regole di mobilità.
Efficiente e pronta, la nostra Centrale Operativa ha gestito oltre 260 mila richieste di intervento. Abbiamo scelto di riorganizzare i servizi essenziali utilizzando anche lo strumento dello smart working che ha funzionato e, soprattutto, ha garantito alla Polizia Locale di Milano di essere presente nella fase 1 cosi come, a pieno regime, nel momento delle riaperture.

In un quadro di costante mutamento delle norme, ringrazio tutto il personale degli uffici di Direzione che ha lavorato con incessante dedizione per organizzare i servizi adeguandosi, con tempestività, alle nuove esigenze.
Le riaperture, che gradualmente hanno riportato le persone a popolare la città, le strade, i negozi, i locali, sono state un momento delicato, ed è stato prezioso il lavoro di accompagnamento a una nuova normalità che tutti voi avete dimostrato di saper gestire.
Nei mercati, per esempio, dove il nostro supporto è stato fondamentale per regolare al meglio i flussi; così come nella verifica sulle richieste di occupazioni di suolo pubblico che ha permesso ai commercianti di poter ripartire.
Una Polizia Locale che ancor prima di controllare ha saputo essere un riferimento per quanti dovevano adeguarsi alle nuove regole. Un ringraziamento particolare va poi a tutti coloro che hanno lavorato al fianco del personale delle scuole, dei genitori, dei bambini e dei ragazzi per poter organizzare e garantire un rientro a scuola in piena sicurezza. Una delle riaperture più importanti e attese, che abbiamo voluto gestire su strada e da remoto, garantendo entrate e uscite sicure e interventi in tempo reale in caso di necessità.

E’ in questo contesto di parziale e rinnovata “normalità” che mi piace ricordare i 25mila studenti raggiunti lo scorso anno scolastico, prima dell’interruzione, con i nostri corsi di educazione stradale. Ed è in questo stesso contesto che voglio ricordare l’impegno della
Polizia Locale nelle sue più tradizionali attività. Anche quest’anno, siamo riusciti a rintracciare i responsabili di oltre il 90% dei casi di omissione di soccorso e a intervenire su oltre 9.200 incidenti stradali. Sono proseguite tutte le investigazioni. Tra queste quelle a tutela dell’ambiente hanno portato, in un anno, a oltre 250 accertamenti per violazioni sullo smaltimento di rifiuti. Oltre 700 sono stati gli interventi del Nucleo Ambiente e quasi 1000 quelli del Nucleo Ecologia e Tutela Animali. Il Nucleo Antibusivismo ha recuperato oltre 950mila articoli e ha sequestrato oltre 830mila sacchetti di plastica non a norma, contribuendo in maniera determinante all’impegno che l’Amministrazione Comunale promuove a favore dell’Ambiente.
Il Nucleo Contrasto Stupefacenti ha proseguito la sua attività mantenendo alta l’attenzione anche durante il lockdown. E ancora, nell’ultimo anno, sono stati oltre 54mila i controlli del Nucleo Tutela Trasporto Pubblico, al fianco di ATM. A questi si aggiungono più di 7mila interventi per contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi.

E’ poi ripartito a luglio il servizio dei Vigili di Quartiere con un pattugliamento più ampio e un presidio mirato sui punti maggiormente sensibili. Nel solo mese di luglio sono stati oltre 8.500 gli interventi effettuati, che superano quota 77mila considerando tutto l’ultimo anno.
Durante l’estate abbiamo anche organizzato una serie di interventi mirati nei parchi per garantirne la sicurezza. Voglio ricordare anche il grande lavoro portato avanti dall’Unità Annonaria e Commerciale, che dal settembre scorso ha eseguito oltre 17.700 controlli, con più di mille sequestri e che ha avuto un ruolo fondamentale di presidio e accompagnamento sia nella Fase 1 che nella Fase 2 dell’emergenza.
Non è mai mancato, poi, l’impegno messo in campo dall’Unità Tutela Donne e Minori, che ha trattato 345 casi, permettendo l’arresto di 8 persone e misure cautelari per altre 21, contribuendo così ad arginare i casi di violenza sulle donne e sui bambini anche nel periodo del lockdown. Non dimentichiamo poi l’impegno del Reparto Radiomobile con l’Ufficio Centrale Arresti e Fermi, Falsi Documentali con più di 8.000 documenti controllati, Veicoli Contraffatti, Cinofili, controllo servizio TAXI e NCC e Investigazioni Scientifiche. I Sommozzatori, che hanno dovuto presidiare, con particolare attenzione, la zona dell’Idroscalo, e che sono intervenuti in oltre 50 situazioni di potenziale pericolo.

Il Nucleo Reati Predatori, l’Unità Contrasto bici rubate; l’Unità Problemi del Territorio con oltre 10mila controlli; il Nucleo Analisi Investigative Informatiche. Il pool Antitruffe, che insieme ai colleghi di tutte le Forze dell’Ordine, ha svolto un prezioso percorso di sensibilizzazione e di informazione soprattutto rivolto alla popolazione più anziana, raggiungendo centinaia di nostri concittadini, grazie alla collaborazione di tutti i Municipi della Città. Il Nucleo Tutela Decoro Urbano; l’Unità Urbanistica e lavoro nero, con 245 violazioni penali accertate e l’Ufficio Manifestazioni che sta dando un importante contributo alla realizzazione degli eventi nel rispetto delle nuove regole. Le Guardie Ecologiche Volontarie, con più di 20.400 ore prestate, tra attività di vigilanza, educazione ambientale, corsi e formazione.

L’efficienza delle attività di quest’anno non sarebbe poi stata la stessa senza l’immenso lavoro portato avanti dagli operatori della Protezione Civile che hanno messo a disposizione le proprie professionalità per fronteggiare tutte le facce dell’emergenza. La Polizia Locale di Milano ha fatto squadra con tutte le Forze dell’ordine, con la Protezione civile, con i Servizi sociali, con le associazioni del territorio, con le Istituzioni tutte. Più che mai, quest’anno, è stato fondamentale il costante lavoro di coordinamento della Prefettura e la collaborazione con Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza. Al Questore Sergio Bracco e al Generale Stefano De Braco va il mio personale ringraziamento. Ringrazio e approfitto di questo momento anche per salutare il Colonnello Luca De Marchis e dare il mio benvenuto al Generale Iacopo Mannucci Benincasa con cui avremo modo di proseguire la fruttuosa collaborazione di questi anni.
Un ringraziamento, infine, voglio rivolgerlo alle organizzazioni sindacali. Il confronto di questi mesi è certamente servito ad individuare, nei momenti più difficili, le migliori strategie operative permettendo, nel contempo, di garantire al meglio il nostro servizio ai cittadini. Abbiamo adottato modelli operativi efficienti che abbiamo prontamente aggiornato alla luce dei mutevoli scenari, così contenendo significativamente il numero dei contagi tra i cittadini, all’interno del Corpo e delle famiglie degli agenti, garantendo la piena operatività delle donne e degli uomini della Polizia Locale soprattutto nel delicatissimo momento della ripresa delle attività. Un sentito ringraziamento rivolgo altresì ai Comandanti dei Presidi Militari, della Polizia Penitenziaria e delle altre Polizie Locali nonché al Provveditore Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria, ai Direttori dell’Agenzia Tutela della Salute, alla Direzione Provinciale Territoriale del Lavoro, al Direttore Generale di Areu, alla Protezione Civile, al Corpo Consolare e a tutti gli Enti e Associazioni con cui quotidianamente collaboriamo.
E ora rivolgo il mio saluto agli Agenti che, tra poco, presteranno la loro PROMESSA di fedeltà alla Costituzione e alla Repubblica. Sarà un impegno importante, il vostro, che richiederà di mettere a disposizione di tutti i cittadini: integrità, spirito di sacrificio e grande professionalità. Siate orgogliosi di appartenere al Corpo della Polizia Locale di Milano. A voi il nostro benvenuto in questo speciale 160° anniversario.”

ELENCO ELOGI DEL SINDACO GIUSEPPE SALA

Articolo di Lorenzo Chiaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...