Milano, la Polizia di Stato arresta a Verona l’autore dell’omicidio nell’ex area SO.GE.MI.

Milano, la Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, domenica sera ha eseguito a Verona il fermo di un cittadino marocchino di 29 anni, irregolare,
gravemente indiziato dell’omicidio del connazionale Badr Ettouri, 33 anni, irregolare, avvenuto a Milano, nell’ex area SO.GE.MI di via Cesare Lombroso, la notte dello
scorso 30 maggio.

La dinamiche dei fatti e il movente sono ancora oggetto di indagini affidate alla Squadra Mobile della Questura di Milano e coordinate dal Sostituto Procuratore dr.ssa
Bruna Albertini e dal Procuratore Aggiunto dr.ssa Laura Pedio.

Dai primi accertamenti è emerso come la colluttazione tra l’autore e la vittima, avvenuta sul ballatoio di uno stabile in stato di abbandono sito nell’ex area SO.GE.MI,
fosse iniziata da una questione economica relativa alla vendita di refurtiva. All’esito della discussione, passata alle vie di fatto, l’autore avrebbe spinto il
connazionale oltre la balaustra, provocandone la precipitazione da un’altezza di circa 7 metri. La vittima è deceduta sul posto a seguito dell’impatto al suolo.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Il presunto autore è fuggito immediatamente dopo il fatto, rendendosi irreperibile fino a domenica, quando è stato fermato nella stazione di Verona dagli agenti del
Settore Operativo della Polizia Ferroviaria di Verona Porta Nuova, in fuga, verosimilmente, verso altre regioni.
La scena del crimine è stata sequestrata per consentire anche alla Polizia Scientifica di Milano di procedere ad eventuali ulteriori sopralluoghi, rilievi ed
acquisizioni.

Questa mattina il G.I.P. presso il Tribunale di Verona ha convalidato il fermo del presunto autore, che si trova presso la Casa Circondariale di Verona, e ha disposto la
trasmissione degli atti alla Procura di Milano per la prosecuzione dell’attività d’indagine.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...