Milano, la Polizia arresta 48enne “grossista” di shaboo

Milano, mercoledì 5 maggio la Polizia di Stato ha arrestato in flagranza un cittadino filippino, di 48 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti che nel proprio appartamento, in via Mac Mahon, nascondeva shaboo destinato per la vendita al dettaglio.

La squadra investigativa del Commissariato “Porta Genova”, dopo una prolungata attività d’indagine e di appostamenti, ha individuato l’appartamento dove l’uomo risiedeva e che utilizzava come “laboratorio”. Quando gli agenti vi hanno fatto accesso all’interno hanno trovato il cittadino filippino  che stava  confezionando degli involucri termosaldati contenenti lo shaboo.

La successiva perquisizione ha permesso di trovare la droga nascosta all’interno di una bottiglia di una bibita frizzante ingegnosamente modificata, nella quale era stato ricavato un doppio fondo, che conteneva all’interno due involucri pieni di sostanza.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Lo stupefacente sequestrato, pari a circa 50 grammi, avrebbe fruttato sul mercato oltre 10mila euro, considerando che la singola dose, solitamente pari a 0,1 grammi, viene venduta al dettaglio a circa 20 euro.

Sono stati altresì sequestrati oltre 600 euro in contanti, oltre a numeroso materiale per il confezionamento delle dosi.

L’uomo, con numerosi precedenti per spaccio di droga nel corso degli ultimi anni, è stato arrestato.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...