Milano, furti in negozio e droga nella valigia e nella spazzola: tre arresti della Polizia di Stato

La Polizia di Stato, nell’ambito di mirati servizi predisposti dalla Questura di Milano, ha arrestato una donna per furto aggravato e due uomini per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di droga.

Milano, furti in negozio e droga nella valigia e nella spazzola: tre arresti della Polizia di Stato.

Gli Agenti della 6^ Sezione Contrasto al Crimine Diffuso della Squadra Mobile, venerdì 20 gennaio verso le ore 15, hanno notato una donna che osservava con particolare interesse le borse e gli zaini delle persone dedite allo shopping in Corso Vittorio Emanuele, seguendole all’interno dei vari negozi e avvicinandosi a loro nel chiaro intento di asportare qualcosa. La donna, dopo svariati tentativi, è entrata in un negozio di abbigliamento, borse e accessori ed è scesa al piano interrato. Dopo pochi istanti è risalita di corsa e si è allontanata prima di essere bloccata dai poliziotti nei pressi di un bar dove è stata trovata in possesso di un marsupio contenente varie carte di credito, uno smartphone, i documenti di identità di una cittadina russa e la somma di euro 1.730,00.

Gli agenti della Squadra Mobile hanno quindi contattato la vittima del furto, che si trovava ancora all’interno del negozio, che, ignara di quanto accaduto, ha riferito loro di aver riposto il marsupio su un divano mentre stava provando delle scarpe. Il marsupio è stato restituito alla cittadina russa e la donna, una cittadina bulgara di 48 anni, con vari precedenti per reati contro il patrimonio, è stata arrestata.

Successivamente, verso le ore 21, transitando in via Montebello, i poliziotti della 6^ Sezione della Squadra Mobile hanno notato un ragazzo che effettuava delle brevissime chiamate con il telefono cellulare nei pressi di un locale. Dopo pochi minuti, si è fermata davanti a lui una Fiat 500 con il cui conducente ha scambiato qualcosa attraverso il finestrino dell’autovettura prima che questa ripartisse. Il ragazzo, che si stava allontanando a piedi, è stato immediatamente fermato dai poliziotti cui ha consegnato spontaneamente la dose di cocaina dal peso di 0,4 grammi che ha dichiarato di aver appena acquistato per 40 euro dall’uomo alla guida dell’utilitaria. Avuta la conferma dello scambio, i poliziotti della Squadra Mobile, che nel frattempo stavano seguendo l’autovettura, l’hanno fermata in Via Valtellina per un controllo: all’interno del cassetto portaoggetti, vi era un’altra dose di cocaina dal peso di 0,4 grammi, mentre, all’interno di una spazzola per capelli, riposta in un beauty case, c’erano 11 dosi di cocaina dal peso complessivo di 4,6 grammi. L’uomo, un cittadino italiano di 46 anni con vari precedenti penali e di polizia e che aveva con sé oltre 1.200 euro in contanti, è stato arrestato e l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura.

Gli agenti della 7^ Sezione della Squadra Mobile, invece, sempre venerdì sera, in servizio nell’area ovest della città, all’altezza dell’area di servizio di Muggiano hanno deciso di sottoporre a controllo un’autovettura intestata a una società di noleggio di Firenze con a bordo un uomo che si muoveva con fare sospetto. Appena intuito le intenzioni dei poliziotti, il conducente, un cittadino moldavo di 27 anni, ha ripreso improvvisamente la marcia ingaggiando un inseguimento terminato solo a Trezzano sul Naviglio quando l’autovettura, dopo avere speronato il mezzo della polizia, si è fermato. Il 27enne ha continuato ad opporre attiva resistenza nei confronti degli agenti della Polizia di Stato prima che gli stessi rinvenissero, occultati in una valigia, 10 kg di hashish. Il cittadino straniero è stato, quindi, arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Milano, furti in negozio e droga nella valigia e nella spazzola: tre arresti della Polizia di Stato

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...