Milano, fermano rapinatore e “volano” calci e schiaffi. Procura apre un’inchiesta dopo il video di Fanpage

Milano, un video da un cellulare, la pubblicazione del filmato di Fanpage il filmato inviato alla Autorità Giudiziaria dalla Questura.

“Li stavano cercando perché avevano appena tentato di svaligiare una gioielleria in via Marghera, a Milano. Ma, una volta raggiunti, sono stati presi a calci e schiaffi dai poliziotti nonostante fossero ammanettati e bloccati a terra. Questo quanto documentato dalle immagini del video che Fanpage.it pubblica in esclusiva” – riporta Fanpage nell’articolo.

Dalla Questura avviata un indagine all’Autorità Giudiziaria: “Con riferimento alle immagini del video pubblicato sul sito internet di informazione fanpage.it in data odierna, dal titolo “Milano, due poliziotti prendono a calci in testa e a schiaffi un uomo dopo un inseguimento: il video“.

Nella notte del 16 settembre scorso, alle ore 04.13, una volante dell’Ufficio Prevenzione Generale in via Ravizza angolo Marghera ha notato fermo al centro della carreggiata un motociclo con a bordo una persona ed una seconda persona intenta a forzare la saracinesca di una gioielleria ubicata al civico 14 di via Marghera.

Al sopraggiungere della volante della Polizia il conducente del motociclo ha avvisato il complice che è risalito fulmineamente a bordo con lui ed entrambi si sono dati alla fuga in contromano verso via Buonarroti.

Ne è nato un lungo inseguimento attraverso diverse vie del quartiere: Piazza Wagner, via Belfiore, via Cherubini, Corso Vercelli, Largo Settimio Severo, via Angelo Mari, via Paolo Giovio, via San Siro, via Sanzio, via Pier Capponi, via Giotto, tutte percorse dal motociclo in contromano e ad alta velocità.

La fuga poi è terminata in via Giotto dove i due responsabili del tentato furto ai danni della gioielleria hanno impattato contro un marciapiede in prossimità del quale era ferma una seconda volante, sopraggiunta in ausilio.

Caduti dal motorino sul quale erano in fuga, i due malviventi hanno tentato di sottrarsi all’arresto dimenandosi con calci e pugni, sferrati nei confronti dei poliziotti intervenuti, con i quali è scaturita una violenta colluttazione, a seguito della quale un poliziotto ha riportato “frattura piatto tibiale laterale ginocchio destro e trauma distorsivo tibio-tarsica” con prognosi di 30 gg ed un secondo agente ha riportato “contusione mano destra” con 10 gg di prognosi.

Nel corso della medesima colluttazione entrambi gli arrestati hanno riportato “contusioni multiple” con prognosi di 5 gg. ciascuno.

Le due persone – due cittadini italiani di 44 e 46 anni, entrambi pregiudicati, uno dei quali in regime di affidamento in prova ai servizi sociali – sono state arrestate. Nel corso della notte i due si erano resi responsabili anche del tentato furto pluriaggravato in un’altra gioielleria nella vicina Via Poliziano. In seguito si è accertato che lo scooter utilizzato per la commissione del reato è risultato provento di furto, denunciato da un cittadino l’8 marzo u.s. presso una stazione dei Carabinieri del capoluogo.

Sono stati avviati contatti con l’Autorità Giudiziaria a cui è stato inoltrato il filmato per gli approfondimenti che saranno ritenuti opportuni. Saranno valutati con rigore i profili disciplinari dei singoli comportamenti tenuti dagli operanti.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...