Milano, “evade” con un’auto rubata, denunciato

Ruba un’auto e viene beccato dai Finanzieri a Milano. Denunciato non solo per ricettazione ma anche perché era in giro senza un valido motivo. L’episodio risale a mercoledì 18 marzo in serata in zona centro città. I finanzieri Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Milano, erano impegnati a vigilare sull’osservanza delle misure previste dai decreti per contenere la diffusione del Covid-2019,quando hanno intimato ad un’auto di fermarsi. il conducente però invece di farlo ha accellerato e proseguito la propria corsa, con l’obiettivo di seminare i finanzieri che di conseguenza hanno iniziato l’inseguimento. Dopo aver percorso a velocità sostenuta diverse vie del centro cittadino, tra Corso Italia e Corso di Porta Romana, il fuggitivo terminava la corsa in via Ripamonti, andando a sbattere sui paletti del marciapiede, dopo aver perso il controllo delmezzo, a cui aveva anche rotto il semiasse essendosi incastrate le ruote sui binaridel tram. A quel punto, abbandonato il veicolo, il soggetto ha cercato di fuggire apiedi ed è stato subito bloccato dalle Fiamme Gialle. Dagli immediati accertamenti effettuati, la macchina è risultata rubata la sera stessaa una signora milanese.Il fuggitivo, cittadino italiano, è stato denunciato oltre che per il fatto di essere fuoridalla propria abitazione senza giustificato motivo, per ricettazione e resistenza apubblico ufficiale. La Guardia di Finanza di Milano nell’effettuare i controlli, insieme alle altre Forze diPolizia e sotto il coordinamento della Prefettura, sul rispetto delle disposizioniemanate per il contenimento del coronavirus, continua a svolgere le propriepeculiari funzioni di polizia economico-finanziaria proseguendo il contrasto ai trafficiilleciti, ai fenomeni di aumento ingiustificato dei prezzi e alle altre condotte fraudolente connesse alla commercializzazione di dispositivi di protezioneindividuale e disinfettanti


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...