Milano, esce di casa per spacciare con 41 dosi di eroina

Lunedì scorso 1 giugno, la Polizia di stato ha arrestato a Milano una donna di 59 anni per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti. La donna, M.F., ha diversi precedenti per droga e reati contro il patrimonio: nel passato è stata anche arrestata per furti commessi negli ospedali quando entrava nelle stanze dei pazienti ricoverati e faceva razzia di quanto custodito negli armadietti.

Lunedì scorso, gli agenti della Squadra Mobile, nell’ambito di un mirato servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di droga in zona Mecenate, hanno notato una donna uscire frettolosamente da uno stabile di via Medea e incamminarsi verso una pensilina di un autobus dove c’era un uomo ad attenderla. Dopo una breve conversazione, i due hanno raggiunto il cortile interno dello stabile dove, costantemente monitorati, si sono scambiati qualcosa per dividersi subito dopo. L’uomo, un italiano di 38 anni, immediatamente fermato e trovato in possesso di due dosi di eroina appena acquistate dalla donna, è stato segnalato alla Prefettura.

La donna, tornata all’interno della propria abitazione, è stata seguita dai poliziotti che hanno atteso riuscisse, con ogni probabilità per effettuare altre consegne: sottoposta a perquisizione personale e domiciliare, è stata trovata in possesso del telefono utilizzato per accordarsi con i clienti e di 41 dosi di eroina per un peso di circa 36 grammi trovate nel portafoglio e in una scatola nascosta nell’armadio.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...