Milano, due arresti della Polizia di Stato nelle stazioni di Centrale e Cadorna

Lunedì 29 giugno, nell’area della stazione di Milano Centrale, gli agenti della Polizia Ferroviaria di Milano hanno arrestato un cittadino algerino di 16 anni, per tentata rapina aggravata.

Impiegati in un servizio antiborseggio, i poliziotti hanno bloccato il giovane il quale, immediatamente prima, nella piazza antistante la stazione Centrale, dopo aver infranto una bottiglia di vetro, si è avvicinato a tre giovani skaters, intenti a riprendere con una videocamera le loro acrobazie, intimando la consegna dell’apparecchio.

I giovani sono riusciti ad allontanarsi facendosi scudo con i loro skateboard e, giunti nelle vicinanze della stazione hanno visto gli Agenti che, richiamati dalle invocazioni di aiuto, hanno bloccato il 16enne che è stato arrestato.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Sempre ieri, ma nella stazione di Milano Cadorna, gli agenti della Polizia Ferroviaria di Milano hanno arrestato un cittadino salvadoregno di 39 anni, per il reato di rapina e per resistenza a Pubblico Ufficiale.

I poliziotti, impegnati nel servizio di vigilanza, sono stati informati da un viaggiatore di essere stato avvicinato dall’uomo, mentre si trovava sul marciapiede del binario 3 della stazione. Dietro minaccia, il 39enne gli aveva intimato di consegnare il borsello e, strappandogli la mascherina chirurgica dal viso, gli aveva portato via il cappellino che indossava, per poi salire a bordo di un treno desistendo dalla precedente richiesta.

Gli agenti sono subito intervenuti ed hanno bloccato l’uomo il quale ha usato violenza contro di loro prima di essere arrestato.

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...