Milano, droga nella macchina invece del funerale di un conoscente

Tra sabato e lunedì, nella zona di viale Monza, la Polizia di Stato ha arrestato, per detenzione e spaccio di stupefacenti, due cittadini albanesi, di 37 e 24 anni, ed un cittadino brasiliano 28enne.

Sabato scorso in via Palmanova, gli agenti della volante del Commissariato Villa San Giovanni hanno fermato un 37enne albanese a bordo di un auto in compagnia di un 24enne brasiliano. Entrambi hanno da subito mostrato nervosismo al controllo dei poliziotti.

Alla richiesta sul perché fossero in giro nonostante le restrizioni previste dal DPCM vigente in relazione al contenimento del contagio da Covid-19, hanno dichiarato che rientravano da Bergamo dove avevano partecipato al funerale di un conoscente.

Oltre all’inconsistenza della motivazione, atteso il divieto imposto dallo stesso Decreto in merito ad ogni tipo di celebrazione religiosa, l’attenzione degli agenti è stata attirata dal fatto che l’uomo indossasse un solo calzino.

Pertanto, è stata fatta intervenire una unità cinofila della Polizia di Stato che ha confermato i sospetti degli agenti. Nel vano sottoscocca della portiera dell’automobile, è stato rinvenuto il calzino mancante al 37enne, al cui interno sono stati trovati 37 grammi di cocaina, pronta per essere lavorata e venduta al dettaglio.
Il 37enne è stato dunque arrestato per detenzione e spaccio di stupefacenti.

Ulteriori accertamenti effettuati dagli agenti di Villa San Giovanni hanno permesso poi, nella serata di ieri, l’arresto, sempre per detenzione e spaccio di stupefacenti, anche di un cittadino brasiliano, coinquilino del 37enne albanese.

Intorno alle ore 18 infatti, i poliziotti lo hanno individuato in viale Monza; l’uomo è stato visto entrare per pochi secondi all’interno di un’automobile ed effettuare uno scambio con la persona posta a lato guida, un cittadino albanese di 24 anni.

Quest’ultimo, fermato e sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di 21 dosi di cocaina per un totale di circa 22 grammi.
Sono stati dunque arrestati entrambi.

Articolo di Lorenzo Chiaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...