Milano, controlli in corso Buenos Aires: la Polizia arresta un ladro ed emette 10 DASPO urbani

Milano, ieri pomeriggio la Polizia di Stato ha un cittadino tunisino di 45 anni, con numerosi precedenti di polizia, per il furto del marsupio commesso ai danni di un uomo che stava effettuando delle consegne.

Gli agenti del Commissariato Città Studi, mentre percorrevano in auto corso Buenos Aires, verso le ore 17 hanno notato una persona che attraversava la strada con uno strano rigonfiamento sul busto, tra la maglia e i pantaloni, e sono subito scesi per controllarlo: dopo aver tentato di scappare con una bici trovata sul marciapiede opposto e poi a piedi, l’uomo è stato bloccato dai poliziotti che hanno notato subito un marsupio nero sotto la sua maglia. Gli agenti sono stati immediatamente raggiunti da un 53enne peruviano che ha detto loro che la persona appena fermata gli aveva poco prima rubato il marsupio dal furgone che utilizza per le consegne. Controllato che il marsupio e i documenti all’interno fossero effettivamente della persona derubata, i poliziotti hanno restituito il tutto al proprietario e arrestato il 45enne.

L’arresto è stato eseguito nel corso di un servizio di controllo dell’importante arteria commerciale milanese effettuato dai poliziotti del Commissariato Città Studi, della Divisione Anticrimine della Questura di Milano e del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia nel corso del quale sono state controllate 39 persone, di cui 21 con precedenti di polizia, nelle piazze Argentina, Lima e Oberdan. La Polizia di Stato ha comminato 11 sanzioni amministrative alle dieci persone cui ha emesso 10 ordini di allontanamento (prodromici all’emissione del Divieto di Accesso alle Aree Urbane) e al cittadino che è stato denunciato per la violazione del DASPO urbano che aveva già ricevuto.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...