Milano, controlli a Garibaldi nella movida meneghina, sequestrata droga, armi da taglio e superalcoolici

Milano, La Polizia di Stato ieri sera a Milano ha svolto dei servizi straordinari di controllo del territorio nei pressi della Stazione Metropolitana “MM2 Garibaldi” finalizzati alla prevenzione dei reati e per contrastare atti di vandalismo segnalati presso quella linea ad opera di giovanissimi in transito.

I poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, collaborati da agenti del III Reparto Mobile di Milano e da Unità Cinofile della Questura, hanno effettuato i controlli a persone e gruppi di giovani provenienti da Gessate e zone limitrofe per trascorrere la serata nei luoghi della movida meneghina.

Gli agenti hanno controllato e identificato 261 persone, di cui 25 risultate avere precedenti di polizia, hanno rinvenuto un grinder per la triturazione di stupefacente e sequestrato a carico di ignoti un coltello a serramanico.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Durante il controllo straordinario, i poliziotti hanno indagato in stato di libertà 4 ragazzi minorenni per possesso di arma da taglio e per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in quanto trovati in possesso di 2 coltelli, martelletti frangi-vetro e 9.3 grammi circa di marijuana suddivisa in varie dosi. Agli stessi sono state anche sequestrate 6 bottiglie di superalcolici.

Sempre nel corso dello stesso servizio, un ragazzo minore italiano è stato indagato in stato di libertà per resistenza, minaccia e oltraggio a Pubblico Ufficiale mentre un altro minore straniero è stato indagato in stato di libertà per possesso di arma da sparo in quanto trovato in possesso di una pistola tipo softair riproduzione di una Glock e priva di tappo rosso.

Infine, gli agenti della Polizia di Stato hanno contestato 10 violazioni amministrative per mancato uso della mascherina per un importo totale di 2.800 euro, se pagate in 5 giorni, ovvero 4.000 euro se estinte oltre i 5 giorni mentre il personale ATM ha contestato 114 violazioni amministrative per mancati titoli di viaggio.

Milano, 6 set) È ripartito oggi, con il Sebino Express da Milano a Paratico/BS Sarnico/BG, il servizio turistico dei treni storici finanziato da Regione Lombardia. Il programma, rimodulato in seguito allo stop per la pandemia, comprende 7 corse complessive da oggi al 25 ottobre. L'assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile e quello al Turismo, Marketing territoriale e Moda hanno partecipato all'itinerario via Bergamo, che giunge in provincia di Brescia, che ha inaugurato la nuova stagione.      TRASFORMATO INIZIATIVA DA SPORADICA A STRUTTURALE - "Siamo tra le prime Regioni - ha spiegato l'assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile - a riattivare il servizio turistico dei viaggi a bordo dei treni d'epoca. Offriamo un modo diverso per visitare il territorio incentivando l'afflusso dei turisti verso i nostri laghi meravigliosi, con benefici per l'indotto locale".   "In questi ultimi anni - ha chiarito il componente della Giunta di Regione Lombardia - abbiamo trasformato l'iniziativa dei treni storici da sporadica a strutturale, perché si tratta di un volano per il turismo ed è un'occasione per valorizzare il nostro patrimonio storico. Il servizio è pensato anche per agevolare l'intermodalità, consentendo a chi lo desidera di utilizzare i battelli della navigazione".      VOLANO PER IL TURISMO - "Viaggiare a bordo di un treno storico - ha detto la collega al Turismo, Marketing territoriale e Moda - è un'esperienza unica, tutta da vivere. Il treno a vapore permette di valorizzare quel "turismo slow" che è in grado di farci assaporare 'diapositive' del nostro territorio. Da Milano a Paratico è un viaggio affascinante tra paesaggi bellissimi e luoghi particolarmente attrattivi. Un percorso alla scoperta della nostra storia, con occhi curiosi per apprezzare ancora di più le bellezze della nostra splendida Lombardia".   INVESTIMENTO DI REGIONE LOMBARDIA - "Regione Lombardia - ha proseguito l'assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile - mette a disposizione 500.000 euro l'anno per i treni storici, attraverso Ferrovienord, tra attivazione dei servizi e lavori di manutenzione dei convogli d'epoca. Gli ottimi riscontri avuti nel 2018 (2.000 viaggiatori) e nel 2019 (5.000 viaggiatori con un tasso di occupazione del 100%) certificano la bontà del progetto messo in campo con Fondazione Fs e Ferrovienord".   PROGRAMMA:   - Sebino Express (6 e 27 settembre) con partenza da Milano Centrale verso le sponde occidentali del Lago di Iseo, a Paratico Sarnico.  - Lario Express (13 settembre e 4 ottobre), con partenza da Milano Centrale e approdo a Como e Lecco.  - Iseo Express (20 settembre) con partenza da Brescia e arrivo a Pisogne, sulle sponde orientali del lago.  - Laveno Express (11 e 25 ottobre) con partenza da Milano Centrale e arrivo a Laveno Mombello sulle sponde del Lago Maggiore


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...