Milano, coltello in mano rapina farmacia a San Siro

La Polizia di Stato di Milano ha arrestato in flagranza di reato un cittadino marocchino pregiudicato per una rapina aggravata ai danni una farmacia del quartiere San Siro.

Dopo alcune rapine consumate ai danni di esercizi commerciali del quartiere milanese di San Siro, in particolare nell’area intorno a Piazza Selinunte, la Squadra Mobile ha intensificato i controlli nei pressi delle farmacie e supermercati della zona predisponendo mirati servizi dopo avere individuato, sulla base di un’attenta analisi del territorio e dei precedenti eventi, una serie di obiettivi ritenuti “sensibili”.

Tra questi una farmacia comunale dove, nel tardo pomeriggio di alcuni giorni scorsi, è entrato un uomo travisato con mascherina e cappuccio ed un coltello da cucina in mano. In quel momento all’interno dell’esercizio c’erano il direttore ed una dipendente.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Le vittime hanno assecondato le richieste del rapinatore che, con un’azione rapidissima, si è impossessato dell’incasso. Tuttavia, immediatamente sono intervenuti i Falchi della Squadra Mobile che, nonostante la resistenza dell’uomo, l’hanno bloccato e disarmato.

L’arrestato è un cittadino marocchino di 46 anni, abitante nel quartiere della farmacia rapinata. Alle spalle precedenti per rapina, furto, minaccia ed anche un tentato omicidio nel 1993 quando, all’esito di una lite con dei connazionali, ne ha accoltellato uno.

Ora si sta lavorando per accertare se il cittadino straniero possa essere l’autore di altri sette “colpi” commessi in zona negli ultimi tre mesi. L’uomo è stata messo a disposizione del Pm dr P. Filippini della Procura della Repubblica di Milano.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...