Milano, colpita con un oggetto contundente alla testa per rapinarla, arrestato dalla Polizia di Stato

Milano, Sabato pomeriggio, gli agenti della Settima sezione dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Milano hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Milano su richiesta del Sost. Proc. Dott.ssa Maria Cristina RIA, nei confronti di un milanese di 23 anni, accusato di una rapina commessa il 18 giugno 2020, in viale Gorizia, quando l’uomo ha tentato di sottrarre del denaro ad una donna di 41 anni, colpendola con un oggetto contundente metallico alla testa (due cilindri legati da una catena).

L’uomo, noto alla Polizia, era stato già denunciato in quanto ritenuto responsabile di altre aggressioni ai danni di tre donne, avvenute nella tarda serata del successivo 5 agosto 2020, a pochi minuti l’una dall’altra in zona “Navigli”: in quell’occasione fortunatamente le donne sono state soccorse e giudicate guaribili in pochi giorni.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...