Milano, beccato sorvegliato speciale in Stazione

279

Molestava i viaggiatori davanti alle biglietterie automatiche chiedendo soldi con insistenza. È successo in stazione centrale a MIlano dove una pattuglia della Polfer ha arrestato un sorvegliato speciale che era sfuggito ai controlli. Si tratta di un 44 enne che infastidiva, con prepotenza, i viaggiatori intenti a fare i biglietti, chiedendo loro del  denaro in cambio di un aiuto, non richiesto, nell’emissione del biglietto. Da un primo controllo, l’uomo è risultato sprovvisto di documenti e, accompagnato negli uffici della Polfer, da una verifica nelle banche dati a disposizioni delle Forze
dell’Ordine, è risultato avere numerosi precedenti penali e di polizia, tra cui la sottoposizione alla misura della sorveglianza speciale di un anno ed il divieto di  accesso allo scalo ferroviario di Milano Centrale e zone limitrofe. Più volte indagato in stato di libertà per violazione della sorveglianza speciale, è stato arrestato,  processato con rito direttissimo, è stata applicata la custodia in carcere.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...