Milano, bazar a domicilio di droghe sintetiche

Nel corso dei servizi di controllo sull’osservanza delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, i Finanzieri del Comando Provinciale di Milano hanno arrestato un cittadino italiano e sequestrato un vero e proprio bazar di sostanze stupefacenti .L’attività è frutto delle investigazioni scaturite a seguito di una serie di controlli effettuati nell’area est di Milano, che hanno portato ad accertare non solo numerose violazioni delle misure sulla mobilità delle persone, imposte dai decreti vigenti, ma hanno consentito di individuare e segnalare alcuni assuntori di sostanze stupefacenti che le detenevano per uso personale.Nello specifico, osservando movimenti frequenti di individui nei pressi di una palazzina in zona Mecenate, i Baschi Verdi milanesi sono risaliti all’esatta ubicazione di un appartamento, che si è rivelato il luogo di smercio di diversi tipi di sostanze psicotrope. Accedendo in tale abitazione e perquisendone i locali, i Finanzieri hannorinvenuto e sequestrato circa 85 grammi di KETAMINA, nr. 271 pasticche di ECSTASY –MDMA,25 grammi di MDMA in cristalli, 25ml di THC da inalazione, circa 10 grammi di Chang (DMT –Dimetiltriptamina, sostanza allucinogena presente all’interno di funghi opiante), 6 francobolli intrisi di stupefacente del tipo “PSILOCIBINA e MESCALINA”, 46 francobolli intrisi di “LSD”, 2 bilancini elettronici nonché 590 euro, provento della vendita di tali sostanze.In pratica, è stato smantellato un vero e proprio mercatino illecito, gestito in casa propria da un italiano, disoccupato e incensurato, che è stato arrestato


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...