Milano, arrestato un trentenne cittadino tunisino per minaccia alla compagna

Milano, Nella giornata di ieri personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto un trentenne cittadino tunisino domiciliato a Pavia in esecuzione di provvedimento emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Milano.

Nel dettaglio, l’uomo era stato denunciato nella giornata di venerdì u.s. da personale della Squadra Volante della Questura di Pavia per aver minacciato la compagna a seguito dell’ennesima lite familiare.

La donna, infatti, spaventata dalle minacce di morte dell’uomo, era scappata di casa insieme al figlio piccolo, rifugiandosi da un’amica e allertando la polizia.

Prontamente intervenuti sul posto e dopo aver tranquillizzato la donna, gli Agenti identificavano l’uomo, che si trovava all’interno della propria abitazione in regime di arresti domiciliari e, lo deferivano alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di minacce aggravate.

Stante la grave situazione familiare, nella giornata di ieri il Tribunale di Sorveglianza ha emesso il provvedimento di sospensione della misura degli arresti domiciliari con contestuale accompagnamento dell’uomo presso un Istituto di pena.

Nella mattinata di ieri, pertanto, è stato rintracciato e arrestato da personale della Squadra Mobile che, dopo le formalità di rito, lo ha accompagnato presso la Casa Circondariale di Pavia.

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...