Milano, arrestato truffatore seriale di anziani che si presentava come tecnico di gas e luce

Milano, nella giornata di ieri il personale del Commissariato della Polizia di Stato di “Mecenate” ha eseguito, nei confronti di un soggetto nato in Italia e di origine nordafricana, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di furto aggravato e indebito utilizzo di carte di credito, in danno di almeno 4 persone anziane.

L’esecuzione della misura ha costituito l’esito di una complessa attività di indagine, durata oltre un anno, coordinata dal Procuratore Aggiunto della Repubblica di Milano dott. Eugenio FUSCO, diretta dal dott. Francesco CAJANI e condotta da personale del Pool AntiTruffe composto da aliquote Polizia di Stato e Polizia Locale della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura di Milano.

L’attività investigativa ha avuto inizio nel 2018 a seguito della denuncia presentata dalla prima vittima, la quale aveva subito un furto all’interno della propria abitazione da parte di persona presentatasi come tecnico della A2A. Successivamente l’odierno indagato si è reso responsabile di altri tre episodi analoghi, sempre ai danni di persone anziane, che avevano ricevuto visita, dal medesimo soggetto, il quale si era presentato, in tali occasioni, come tecnico della Telecom.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Lo schema era, tuttavia, sempre lo stesso: dopo aver carpito la fiducia della
vittima, si impossessava di denaro e oggetti preziosi custoditi presso le abitazioni delle persone offese, ed almeno in un caso, si impossessava anche del bancomat, riuscendo a prelevare un’ingente somma di denaro.

Le visite del “finto tecnico” erano sempre precedute da telefonate da parte di un “finto centralinista”, che ricontattava le vittime, per distrarle, non appena il complice faceva ingresso nel loro appartamento.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...