Milano, arrestato 40enne per spaccio di stupefacenti dalla Polizia Ferroviaria

Milano, Gli agenti della Polizia Ferroviaria di Milano hanno arrestato un cittadino italiano, pluripregiudicato di 40 anni, per spaccio di sostanza stupefacente.

I poliziotti, durante un servizio mirato al contrasto dell’attività di spaccio di stupefacenti nell’ area dello scalo ferroviario di Milano Rogoredo, hanno notato un uomo sospetto che alla loro vista si è allontanato frettolosamente, al fine di eludere il controllo di Polizia.

L’ uomo, bloccato dagli agenti, è stato trovato in possesso di un quantitativo di eroina, materiale per il confezionamento dello stupefacente, un bilancino di precisione e la somma di circa 100 euro ritenuta provento dell’attività di spaccio, il tutto debitamente sequestrato.

Lo stesso, arrestato per detenzione di droga finalizzata allo spaccio, è stato anche denunciato in stato di libertà, perché trovato in possesso ingiustificato di 4 taglierini.

Gli agenti della Polizia Ferroviaria milanese hanno arrestato un cittadino siriano di 29 anni, per aver rubato una valigetta “ventiquattrore” all’interno di un’autovettura.

Gli operatori, notato il soggetto in compagnia di un connazionale in atteggiamento sospetto all’interno della stazione di Milano Centrale, ne hanno seguito i movimenti sino ad una vicina via cittadina.

I due stranieri, poco dopo, si sono avvicinati ad un’autovettura di grossa cilindrata e, mentre uno di loro ha distratto l’uomo alla guida chiedendo delle informazioni, l’altro con grande abilità ha aperto la porta lato passeggero e, dopo aver sottratto la borsa poggiata sul sedile, ha tentato di allontanarsi frettolosamente.

Gli agenti sono intervenuti, traendo in arresto uno dei due autori del e recuperando la borsa all’interno della quale erano contenuti importanti documenti di lavoro.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...