Milano, arrestate 4 persone per spaccio e reati predatori

Milano, nella settimana appena trascorsa a Milano, la Polizia di Stato ha disposto dei servizi per il contrasto allo spaccio di droga e dei reati predatori.

L’attività capillare sul territorio, condotta dalla Squadra Mobile milanese, ha portato all’arresto di un uomo per rapina e tre per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Mercoledì 8 luglio, la Squadra Mobile, ha dato esecuzione alla misura dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un italiano, S.C. del 1974, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Milano in esito ad un’attività d’indagine che ha portato a ritenere l’uomo responsabile di rapina aggravata ai danni di due farmacie per aver minacciato con un cacciavite i rispettivi dipendenti al fine di farsi consegnare gli incassi.

Le rapine sono state commesse in data 3 e 4 dicembre 2019 a Milano.
Il destinatario del provvedimento restrittivo, persona con precedenti penali e di polizia, risultava già ristretto presso Casa Circondariale di Milano per analogo reato.

Nella stessa giornata, in zona Ponte Lambro, è stato predisposto un servizio nei pressi del parco di via Vittorini, in prossimità del Centro Cardiologico Monzino, zona nota per l’attività di spaccio ad opera di cittadini stranieri. Verso le ore 23.00 circa gli agenti sono quindi riusciti ad individuare un “pusher” che dopo aver incontrato un cliente nel parchetto predetto si è fatto seguire in una via limitrofa ove ha effettuato una cessione di cocaina pari a gr. 0,2.

Fermato e sottoposto a perquisizione dagli agenti, lo spacciatore è stato trovato in possesso di un ulteriore involucro di cocaina per un peso lordo di circa 0,3 grammi. Lo straniero arrestato è risultato essere irregolare sul territorio nazionale, senza fissa dimora e con precedenti penali specifici.

La mattina di giovedì 9 luglio, a Milano, presso il quartiere Corvetto i poliziotti della Squadra Mobile hanno arrestato un italiano, L.P. del 1994, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente tipo eroina pari a gr. 5,6. Gli agenti hanno predisposto un servizio nei pressi della omonima fermata della Metro Linea 3, zona nota per attività di spaccio.

Verso le ore 11.30 circa gli operatori sono riusciti ad individuare un pusher che dopo aver incontrato un cliente nei presi della suddetta fermata metro ha effettuato una cessione di eroina pari a gr. 1 contenuta in un involucro di cellophane. Fermato e sottoposto a perquisizione, lo spacciatore è stato trovato in possesso di ulteriori 5 involucri contenenti eroina, del peso lordo complessivo di gr. 4,6 circa. Lo spacciatore arrestato è risultato essere nullafacente con precedenti penali specifici oltre che per reati di altra natura.

Infine, la serata del 9 luglio, a Corsico, è stato arrestato un italiano, per detenzione di sostanza stupefacente. Sono stati sequestrati gr. 47,7 lordi, di cocaina nonché la somma di euro 2700. Gli agenti hanno predisposto un servizio in quella via V. Monti, dove era emersa un’attività di spaccio ad opera di un cittadino italiano.

Verso le ore 20.00 circa, essendo riusciti a risalire all’appartamento dello spacciatore, eseguito una perquisizione in esito alla quale sono stati rinvenuti e sequestrati gr. 47,7 lordi di cocaina, occultata in un sacchetto di plastica all’interno di una giacca e la somma di 2.700 euro in contanti. L’arrestato risulta già avere precedenti penali specifici in materia di stupefacenti.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...