Milano, 86 contagi. Il sindaco Sala ringrazia le partecipate

Nella città di Milano i residenti positivi al Covid-19 sono saliti a 86, e si registra il primo contagio in una scuola materna della città. Mentre un terzo contagio è stato registrato in Procura Generale e almeno  una cinquantina di persone sono in auto isolamento e sono state sospese le udienze ordinarie in calendario fino al 16 marzo. Anche l’Atm è stata coinvolta nel contagio in particolare un amministrativo del deposito di Precotto e alcuni colleghida monitorare. Anche in questo caso i contagiati e chi è venuto a contatto con loro sono stati isolati. Il sindaco Beppe Sala ha lanciato un appello agli «amici di Milano nel mondo» su twitter in inglese: «Non vediamo l’ora di tornare a darvi il benvenuto nella nostra città». Il primo cittadino ha poi inviato una lettera di ringraziamento a tutto il personale delle aziende partecipate, Atm prima tra tutte, Amsa e le altre perché in un momento definito “difficile” per una città complessa essi garantiscono i servizi essenziali con coraggio. «Giorno dopo giorno, stiamo attraversando uno dei momenti più difficili
della storia recente della nostra città e del nostro Paese – ha scritto Sala – Questo virus sta minacciando la nostra salute, ma anche tante nostre certezze. Ci sentiamo in pericolo e sentiamo forte la tentazione a rinchiuderci in noi stessi. Tutto questo ha molte giustificazioni e, come potete immaginare, anche le mie giornate sono attraversate dalle stesse domande che ognuno di voi si sta facendo. Proprio per questo sento il bisogno di ringraziare tutte le persone del Comune e delle sue partecipate che continuano a garantite i servizi fondamentali della nostra città. Nella vita di tutti i giorni, in una città complessa come Milano, non manca mai l’occasione per qualche critica che spesso contribuisce anche a migliorarci. Ma nei momenti difficili come quelli di oggi, l’impegno, la tenuta e l’efficacia delle migliaia di persone che garantiscono i trasporti urbani e aerei, la raccolta dei rifiuti, l’energia e tutti i servizi di assistenza e i relativi
sportelli valgono ancora di più. Sono l’espressione della reale tenuta delle nostre istituzioni, che, insieme all’impegno di tutti i cittadini, è il presupposto su cui costruire, dopo questa brutta esperienza, un futuro migliore», questo il testo integrale.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...