Milanese, si rifugia nella cucina di un locale per sfuggire all’aggressione del suo ex compagno, arrestato per atti persecutori

Milanese, Nel pomeriggio del 09 febbraio 2021, a San Donato Milanese (MI), i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato in flagranza per il reato di atti persecutori, un 39enne brasiliano, senza fissa dimora in Italia.

Gli operanti sono intervenuti a seguito di richiesta pervenuta al 112 all’interno di un ristorante poiché la richiedente, una donna 44enne italiana vittima degli atti persecutori ed ex compagna dell’arrestato, cameriera presso il ristorante, aveva notato l’uomo che la fissava insistentemente e con atteggiamento minaccioso, attraverso le vetrate del ristorante. I Carabinieri intervenuti riuscivano a rintracciare lo straniero che, entrato all’interno del locale, stava discutendo con i titolari per cercare di raggiungere la cucina, ove la donna si era rifugiata, con l’intento di aggredirla. Gli accertamenti ed anche le testimonianze dei colleghi della vittima hanno poi permesso di ricostruire numerosi altri episodi avvenuti in precedenza.

L’uomo veniva quindi bloccato, tratto in arresto e successivamente condotto presso la Casa Circondariale di Milano “San Vittore” a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...