Mestre, furto di 30 televisori all’hotel di Corso del Popolo: preso uno dei responsabili

Mestre, nella giornata di mercoledì 23 giugno, la Polizia di Stato di Veneziaha denunciato un cittadino italiano, D.G. di 33 anni senza fissa dimora, per i furti, avvenuti alcune settimane fa, di 13 dei complessivi 30 televisori sottratti ad un noto hotel di Corso del Popolo a Mestre.

Gli agenti del Commissariato di Mestre, dopo alcuni giorni di accurate indagini, sono riusciti a ricostruire i movimenti di uno dei ladri e ad attribuirgli il furto di 13 televisori sottratti dalla struttura alberghiera.

I poliziotti, allertati dai proprietari dell’albergo dopo la scoperta di quanto avvenuto all’interno dello stesso, hanno accertato che l’uomo, introdottosi abusivamente all’interno dell’hotel insieme ad altri soggetti, inizialmente si era limitato ad utilizzare la struttura come dimora, bivaccando al suo interno e lasciando nelle camere rifiuti di ogni genere.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

L’hotel infatti, chiuso da quasi un anno a causa della pandemia in corso, era stato scelto come alloggio da alcuni sbandati i quali, per alcuni giorni, si erano limitati ad entrare ed uscire indisturbati dalla struttura, decidendo solo in seguito di perpetrare il furto di alcuni televisori.

I ladri hanno agito indisturbati, asportando i televisori con una certa facilità, un poco per volta ed usando diverse modalità; in un’occasione i malviventi hanno utilizzato un carrello dell’hotel per trasportare un televisione troppo pesante per essere spostato a mano.

Per il furto di 13 dei complessivi 30 televisori rubati all’interno delle camere dell’hotel, gli investigatori sono riusciti a dare un nome ad uno dei ladri denunciando D.G..

L’uomo, peraltro, è risultato già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti per furto.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...