fbpx
CAMBIA LINGUA

Messina, blitz antidroga della Polizia: 26 indagati

Tredici persone sono finite in carcere e altre tredici agli arresti domiciliari

Messina, blitz antidroga della Polizia: 26 indagati.

La Polizia di Stato di Messina, ha dato esecuzione a 26 misure cautelari: 13 di custodia in carcere e 13 degli arresti domiciliari. L’operazione rappresenta l’epilogo delle più recenti indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Messina e condotte dalla Squadra Mobile su una compagine delinquenziale dedita alla realizzazione di una serie indeterminata di delitti volti al “procacciamento e alla successiva cessione di ingenti quantità di sostanze stupefacenti, verticisticamente strutturata agli ordini di tre fratelli, ritenuti capi promotori del sodalizio criminale, insistente nel rione Fondo Fucile”. Lo rende noto la Polizia di Stato.

Messina, blitz antidroga della Polizia 26 indagati

L’attività d’indagine, convenzionalmente denominata The Family, trae origine dagli approfondimenti investigativi svolti a seguito di un’azione dinamica sul territorio, risalente al novembre dell’anno 2020 quando, attraverso servizi di osservazione e controllo e perquisizioni effettuate in alcune abitazioni del rione, sono emerse illecite condotte di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Durante le indagini è anche emersa la posizione di un infermiere, in servizio presso una struttura ospedaliera della città di Messina, che è risultato essere in frequente contatto con i membri dell’associazione con a capo i tre fratelli del rione Fondo Fucile, rendendosi disponibile, all’occorrenza, a svolgere per conto loro e nel loro interesse varie attività tra cui anche quella di intermediario per la cessione di qualche dose.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×