fbpx

Mascherine fantasma, sequestro per 1 milione di euro

Coinvolto un imprenditore calabrese indagato per truffa, riciclaggio e autoriciclaggio

Mascherine fantasma, sequestro per 1 milione di euro.

È gravemente indiziato per i reati di truffa, riciclaggio ed autoriciclaggio un imprenditore calabrese. Nei suoi confronti eseguito un decreto di sequestro preventivo di confisca di beni per una somma complessiva pari a quasi 1 milione di euro.

L’indagine, condotta dai Carabinieri della Stazione di Ariccia dall’aprile all’ottobre 2021, è stata avviata dopo una querela per truffa presentata dal titolare di una società operante nel settore della vendita di materiale medico chirurgico.

È stato accertato che 6 società facenti capo all’imprenditore indagato, titolare di numerosi rapporti bancari con diversi istituti di credito, hanno stipulato, nei confronti di altre 13 società, contratti per la vendita di mascherine chirurgiche (nel periodo di massima emergenza pandemica), senza mai fornire realmente la merce, facendosi pagare cospicui anticipi di denaro. È in questo modo che le 13 società sono state truffate.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Sottoposti a sequestro diversi rapporti bancari tra conti correnti e titoli, 11 veicoli, 5 abitazioni situate nel comune di Altomonte (CS), un’attività industriale, un locale commerciale e 4 ulteriori fabbricati costituiti da laboratori, rimesse e magazzini, oltre a 9 terreni.

VELLETRI - Carabinieri eseguono sequestro preventivo beni (1)

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×