Marsala (TP), furti a raffica: in carcere un tunisino

Ben 7 furti in 3 giorni

Marsala (TP), furti a raffica: in carcere un tunisino.

I Carabinieri di Marsala hanno arrestato un cittadino tunisino, irregolare sul territorio nazionale, che negli ultimi giorni ha messo a ferro e fuoco la città rendendosi protagonista di furti a raffica ai danni di esercizi commerciali, tra cui una nota cantina ed uno studio dentistico.

Benché siano in corso ulteriori accertamenti legati alla fase preliminare dello stato delle indagini, il giovane classe ’95, Belgacem Wassim, nel giro di una settimana è stato attinto da due ordinanze applicative di misure cautelari che hanno stabilito gravi indizi di colpevolezza in ordine ai reati commessi e spiccate capacità di continuare a delinquere. 

In tre giorni, tra il 23 ed il 26 agosto scorsi, i Carabinieri hanno documentato la presunta responsabilità, da parte dell’indagato, di ben 7 furti: 3 furti in abitazione, 3 furti all’interno di auto e un grave furto ai danni di una cantina. Il bottino: numerosi pc, telefoni cellulari e soldi in contanti.

Si tratta di un ladro seriale, finito più volte in carcere. A seguito di una nuova ordinanza emessa dal GIP del Tribunale di Marsala, il 27enne è ora in carcere a Trapani.

Immagine furto studio dentistico

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...