Mantova, tenta di rubarle il portafoglio ma le pesta il piede, denunciato e arrestato

Mantova, Nel tardo pomeriggio di ieri G.P. – 57enne italiano, pluripregiudicato – veniva fermato e denunciato dagli Agenti della Squadra “Volante” dopo aver derubato pochi istanti prima, nel Centro storico di Mantova, un portafoglio ad una signora,
La vittima, mentre stava camminando in via Cavour, si era accorta che qualcuno, alle proprie spalle, la seguiva a distanza ravvicinata, tanto da calpestarle inavvertitamente il tallone; a quel punto la signora, insospettita da quanto accadutole, anche in considerazione del fatto che il viale era pressoché deserto, si accorgeva immediatamente che lo zaino che indossava sulle proprie spalle aveva la cerniera aperta, e che all’interno era sparito il portafoglio.
La derubata, pertanto, si recava immediatamente in Questura, ove raccontava minuziosamente agli investigatori quanto le era capitato. Subito, dalla Centrale Operativa, veniva inviata sul luogo del fatto una Pattuglia della “Volante”, il che, di li a poco, consentiva agli Agenti di individuare nei paraggi il borseggiatore, che ancora non si era troppo allontanato da quella zona; condotto quindi negli Uffici di Piazza Sordello, costui veniva individuato senza ombra di dubbio dalla vittima.
G. P., inoltre, veniva riconosciuto dagli Agenti di Polizia intervenuti poiché già ampiamente noto alle Forze dell’Ordine per il suo tutt’altro che invidiabile curriculum criminale: a suo carico, infatti, vi sono numerosi precedenti penali, tra i quali furto con destrezza, porto abusivo di armi, estorsione, minacce e violenza sessuale.
Da menzionare che durante le operazioni di identificazione del borseggiatore nel luogo ove era stato fermato, un passante che aveva assistito alla scena consegnava ai poliziotti un portafoglio che aveva appena rinvenuto, a qualche metro di distanza dal fatto, nascosto sotto una autovettura in sosta, e che anch’esso veniva riconosciuto dalla vittima come quello che le era stato poc’anzi sottratto. G.P., infatti, lo aveva occultato sotto una vettura in attesa di un momento propizio per recuperarlo.
Al termine degli accertamenti di Polizia Giudiziaria G. P. veniva pertanto denunciato a piede libero dalla Polizia – essendo trascorsa la flagranza del reato –per il reato di furto con destrezza, ed il portamonete veniva contestualmente restituito alla vittima.
Il Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori, pertanto, in considerazione dei numerosi e gravi precedenti penali che risultano a carico del denunciato, ha dato disposizioni alla Divisione Anticrimine della Questura di avviare in via d’urgenza il procedimento per l’applicazione a suo carico di Misure di Prevenzione Personali, che verranno disposte parallelamente al Procedimento Penale al quale costui verrà sottoposto dalla competente Autorità Giudiziaria.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...