Mantova, ruba all’interno di un negozio dalla borsa di una cliente, la colgono in flagrante

Mantova, Una donna 27enne, nel primo pomeriggio di ieri, è stata sorpresa in flagranza di reato mentre stava rubando denaro contante ed altri oggetti dalla borsa di una cliente all’interno del negozio “Tigotà” di Mantova.
Dopo aver bloccato la ladra prima che potesse essere in grado di darsi alla fuga, la vittima stessa ed i dipendenti del punto vendita chiedevano alla Centrale Operativa della Questura l’intervento di una Pattuglia della Squadra Volante.
Gli Agenti di Polizia, intervenuti immediatamente dopo la chiamata presso il negozio, dopo aver accertato l’accaduto ed aver ricevuto formalmente la denuncia di furto da parte della vittima – una signora 60enne residente in Città – provvedevano ad accompagnare negli Uffici di Piazza Sordello la donna fermata, al fine di ricostruire l’accaduto, identificare la responsabile del furto e valutare i provvedimenti da adottare nei suoi confronti.
I poliziotti, pertanto, erano in grado di accertare che la 27enne pregiudicata, poco prima, aggirandosi tra gli scaffali del TIGOTA’ unitamente ad una complice, approfittando di un momento di esitazione della vittima, con un gesto repentino la urtava e, nello stesso istante, con grande rapidità ed abilità riusciva ad infilare la mano nella borsa, sfilandole del denaro in contante (300 euro), ed un biglietto “gratta e vinci”. Come si è detto, la signora derubata si accorgeva immediatamente di quanto le stava accadendo, e chiedeva conto alle due complici di quanto stessero facendo. Costoro, vistesi scoperte, riuscivano a scambiarsi velocemente qualcosa tra le mani e tentavano di fuggire frettolosamente dal negozio facendo cadere a terra un biglietto “gratta e vinci”, riconosciuto subito dalla vittima come quello che custodiva nella borsa; nonostante ciò, mentre una riusciva a scappare all’esterno, l’altra veniva bloccata in attesa dell’arrivo dei poliziotti della “Volante”.
Negli Uffici della Questura gli Agenti di Polizia intervenuti sottoponevano ad accertamenti più approfonditi e a perquisizione personale la donna fermata, identificata per E.N.S, 27enne pregiudicata per vari furti con destrezza, residente in un Comune alle porte di Milano; costei, non riuscendo a confermare l’attendibilità della sua residenza, veniva arrestata per il reato di furto con destrezza e immediatamente trasferita alla Casa Circondariale di via Poma in attesa dell’Udienza di Convalida che verrà celebrata nella mattinata odierna.
La visione dei filmati della sicurezza interna del punto vendita da parte degli Agenti di Polizia permetterà di visionare quanto accaduto e consentirà di dare un volto ed un nome alla complice fuggita prima della arrivo della “Volante”
Il Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori, pertanto, in considerazione della recidività di E.N.S. a commettere lo stesso tipo di reato, ha dato disposizioni alla Divisione Anticrimine della Questura di avviare in via d’urgenza il procedimento per l’applicazione a carico di costei di Misure di Prevenzione Personali, che verranno disposte parallelamente al Procedimento Penale al quale l’autrice del furto verrà sottoposte dalla competente Autorità Giudiziaria; nello specifico, nei confronti di E.N.S. è stato inoltre disposto, sempre dal Questore di Mantova, il Foglio di Via con divieto di ritorno a Mantova per i prossimi 3 anni, che le verrà notificato non appena costei tornerà a piede libero.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...