Mantova, ritirate 12 licenze di guida: 76enne senza patente multato per oltre 5mila euro

Mantova, la riapertura, con conseguente aumento della circolazione stradale, stà portando ad un incremento delle sanzioni per guida in stato di ebbrezza comminate dalla Polizia Stradale che, a prima vista, parrebbe ovvio; in realtà, se si pone attenzione al dato incrementale nell’ultimo mese e mezzo rispetto al trend riscontrato nel resto dell’anno, i dati evidenziano un’impennata che non può non destare preoccupazioni. La guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di droghe si conferma una delle cause principali d’incidenti, compresi quelli mortali.

Nel weekend appena trascorso, la Polizia Stradale di Mantova ed Ostiglia hanno contestato sanzioni per guida in stato di ebbrezza a ben 12 conducenti con tassi che oscillano da 0.57 g/l a 2.00 g/l, mentre nel mese di Giugno e questo scorcio di Luglio 2021 i sanzionati sono stati 61 (oltre la metà del totale 2021, pari a 99 sanzionati).

Prima del vistoso calo del 2020 che ha registrato 121 sanzioni per guida in stato di ebbrezza, le sanzioni elevate nell’anno 2019 sono state 249, rispetto alle 222 dell’anno 2018.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Un considerevole aumento si è registrato nella guida in stato di ebbrezza durante le ore notturne, specialmente nei fine settimana, dove si è passati da 77 a 108 contestazioni. 

I controlli degli operatori non si sono limitati a verificare la guida in stato di ebbrezza e/o stupefacenti, infatti è stata sequestrata una autovettura poiché circolava priva della copertura assicurativa ad  un conducente maschio italiano di 76 anni, pluripregiudicato, al quale veniva comminata anche una sanzione di € 5.110 e fermo amministrativo del veicolo per tre mesi poichè circolava sprovvisto del titolo abilitativo alla guida.

Sono state altresì redatte sanzioni per guida senza fare uso della cintura di sicurezza, per l’uso del telefonino e per guida pericolosa.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...