Mantova, pugni, calci e testate nel condominio: la Polizia interviene e denuncia 4 persone

Mantova, nella serata del 3 settembre scorso gli Agenti della Squadra “Volante” sono dovuti intervenire a seguito di una richiesta pervenuta alla Centrale Operativa della Questura che riferiva di una violenta rissa tra 5 uomini in un contesto condominiale di Mantova.

Gli Agenti di Polizia, giunti sul posto dell’intervento per accertare le dinamiche quanto accaduto, provvedevano dapprima a sentire le parti in causa in merito a quanto accaduto.
Uno dei soggetti coinvolti riferiva che, mentre stava conversando con un amico anch’esso residente nello stesso palazzo, veniva avvicinato da un altro condomino che, senza nulla proferire, gli si scagliava contro sferrandogli una testata al volto che lo faceva barcollare e cadere violentemente a terra; una volta rialzatosi, costui, a suo dire, per difendersi dalla furia del suo aggressore cominciava a colpirlo con pugni e calci con l’ausilio di altri tre uomini, tutti residenti nell’edificio.
Gli Agenti di Polizia intervenuti, quindi, procedevano ad identificare tutte le 5 persone coinvolte nella rissa; costoro, a seguito del controllo effettuato tramite la Banca Dati del Ministero dell’Interno, risultavano tutti – tranne uno – avere a proprio carico numerosi precedenti penali, tra i quali lesioni personali, resistenza, minaccia e violenza a Pubblico Ufficiale e getto pericoloso di cose.
L’uomo che aveva sferrato la testata, fuggito dal luogo dell’intervento minacciando di morte gli altri contendenti, veniva raggiunto dai poliziotti nella propria abitazione, disteso sul divano mentre si contorceva dal dolore per i colpi subiti al costato ed al volto; nel frattempo giungeva sul posto un’Ambulanza del 118, allertata dagli stessi Agenti per le prime cure del caso; i sanitari, in considerazione della gravità della situazione clinica dell’uomo, decidevano di trasportarlo al Pronto Soccorso ove, dopo esami clinici più approfonditi, gli veniva diagnosticato un politrauma con fratture costali multiple, una lacerazione renale e la frattura del setto nasale con una prognosi di 30 giorni salvo complicazioni.
Gli investigatori di Polizia, dopo aver formalizzato le testimonianze delle persone presenti ed aver visionato i filmati delle telecamere di sicurezza installate nella zona, sono quindi riusciti a risalire alla dinamica della rissa ed a dare un ruolo ad ognuna delle persone coinvolte nell’evento; ieri mattina, pertanto, a conclusione delle indagini, hanno provveduto a denunciare all’Autorità Giudiziaria 4 uomini – uno di nazionalità romena di 60 anni e tre italiani di 49, 27 e 25 anni – per i reati di rissa e lesioni personali gravi commesse in concorso tra loro.
Il Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori, in considerazione della gravità dell’accaduto e dei precedenti penali che risultano a carico dei soggetti coinvolti nell’evento criminale, ha dato disposizioni alla Divisione Anticrimine della Questura di avviare in via d’urgenza il procedimento per l’applicazione di Misure di Prevenzione Personali, previste dal Codice delle leggi Antimafia, che verranno disposte nei confronti di costoro.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...