Mantova, la Polizia di Stato controlla 210 persone a Lambrate e in metropolitana

Mantova, Continuano i servizi di prevenzione della Polizia di Stato sull’intero territorio della città di Milano, volti al contrasto dello spaccio di stupefacenti, al controllo
di persone e veicoli e, non da ultimo, al monitoraggio del rispetto delle misure contro la diffusione epidemica da Covid 19.

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, con le unità cinofile, i poliziotti della Polmetro e le volanti, coadiuvati dagli agenti del
Commissariato Lambrate, ieri pomeriggio hanno controllato e identificato 43 persone, di cui 30 risultate avere precedenti di polizia dai controlli in banca dati, tra
Piazza Gobetti e i parchi pubblici in via Valvassori Peroni e via Don Calabria. Nel corso del servizio, un ragazzo italiano di 25 anni è stato sanzionato per il possesso
di alcuni grammi di hashish e il Nucleo Annonaria della Polizia Locale ha elevato sanzioni amministrative per 2.300 ¤ circa (per mancato pagamento di occupazione di
suolo pubblico, mancato rispetto distanze tra scaffali, mancata esposizione di prezzi) nei confronti di tre minimarket in piazza Gobetti, in via Viotti e in via Astolfo.

Contestualmente, le pattuglie della Polmetro hanno controllato 167 passeggeri, di cui 90 con precedenti, nelle stazioni metropolitane Loreto e Lambrate; 8 persone sono
state sanzionate: tre perché sprovviste di mascherine e cinque perché provenienti da fuori regione senza motivi leciti. A una donna romena di 24 anni, indagata in stato
di libertà per la ricettazione di un telefono cellulare, è stato notificato l’avvio del procedimento amministrativo del foglio di via obbligatorio. Cinque cittadini
stranieri sono stati accompagnati in Questura perché destinatari di notifiche di atti di vario genere.

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...