Mantova, 48enne insulta e minaccia di morte addetto alla sicurezza in un ufficio di motorizzazione

Mantova, Nella mattinata dell’altro ieri giungeva una richiesta alla Centrale Operativa della Questura con la quale veniva segnalato che un uomo – un commerciante di automobili – si aggirava con fare aggressivo e senza alcuna autorizzazione negli Uffici della Motorizzazione Civile di Mantova; individuato dall’Addetto alla Vigilanza, il soggetto iniziava ad aggredire verbalmente quest’ultimo a male parole e, con frasi gravemente minacciose, lo minacciava ripetutamente di morte.
Dopo vari tentavi di fermare l’aggressore, il Personale incaricato della sicurezza della Motorizzazione Civile richiedeva l’intervento di una Pattuglia della Squadra “Volante” per evitare che la situazione che si era venuta a creare potesse giungere a conseguenze ancor più gravi.
Gli Agenti di Polizia, su indicazione della Guardia Giurata, individuavano ed identificavano immediatamente il protagonista delle minacce, ancora presente negli Uffici della Motorizzazione. Costui – tale V. T., un 48enne di origini romene con numerosi precedenti penali – veniva pertanto immobilizzato e condotto negli Uffici di Piazza Sordello per le conseguenti attività di Polizia Giudiziaria.
Gli Agenti, quindi, procedevano a ricostruire la vicenda sentendo le testimonianze degli impiegati e delle altre persone che avevano assistito ai fatti, in particolar modo dell’Addetto alla Sicurezza, il quale riferiva che, dopo aver tentato di fermare l’intruso e di chiedergli il motivo della sua presenza non autorizzata nell’area degli Uffici interdetta al pubblico, per tutta risposta il 48enne commerciante di automobili – infastidito dalle domande – reagiva con una violenta aggressione verbale utilizzando pesanti insulti, offese, nonché – come si è detto – minacce di morte nei confronti della Guardia Giurata.
Al termine degli accertamenti del caso, gli Agenti di Polizia decidevano di denunciare V. T. alla Procura della Repubblica di Mantova per il reato di minaccia aggravata nei confronti di Personale incaricato di Pubblico Servizio, in questo caso nell’espletamento di attività di vigilanza ad un Ufficio Pubblico. Il soggetto, inoltre, è stato segnalato alla Guardia di Finanza per verificare la sua posizione fiscale e contributiva, non risultando agli atti alcuna dichiarazione dei redditi sia personale che aziendale.
Quindi, in considerazione della gravità dell’episodio e degli svariati e tutt’altro che irrilevanti precedenti penali e di Polizia già esistenti a carico dell’aggressore, il Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori ha emesso nei confronti di costui, già nella giornata di ieri ed in via di urgenza, la Misura di Prevenzione Personale antimafia Avviso Orale Aggravato dal divieto di utilizzo di strumentazioni telefoniche, informatiche e di comunicazione di qualsiasi genere, nonché un Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Mantova per un anno.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...