Mantova, 26enne ruba un rasoio, poi si pente e restituisce la refurtiva

Mantova, Lo scorso sabato pomeriggio il personale di sorveglianza del “TOSANO” notava un ragazzo di 26 anni in atteggiamenti sospetti mentre si aggirava tra le corsie del supermercato. Ritenendo di non essere stato visto, una volta giunto alla corsia dei piccoli elettrodomestici il giovane rompeva la confezione di un rasoio, ne prelevava il contenuto e lo occultava sotto il giubbino.
Dopo essersi impossessato dell’oggetto costui raggiungeva i propri genitori, che si trovavano davanti alle casse del supermercato intenti ad imbustare la spesa nell’attesa di pagare quanto acquistato.

Lasciati i genitori davanti alle casse, il ragazzo le oltrepassava per andarsi a sedere su una panchina poco distante.
Trascorsi pochi minuti -probabilmente pentito della sua azione e spaventato per le conseguenze – il giovane si alzava, rientrava nel supermercato, ritornava nella corsia dove aveva preso il rasoio e lo rimetteva nella scatola da dove lo aveva sottratto.
A questo punto intervenivano i sorveglianti in divisa del supermercato, i quali non avevano mai smesso di tenerlo sotto controllo. Dopo aver chiesto spiegazioni al giovane riguardo al suo comportamento, il personale di Vigilanza del supermercato contattava la Centrale Operativa della Questura per richiedere l’intervento di una pattuglia della Squadra Volante.
Gli Agenti intervenuti , quindi, nonostante la disponibilità del giovane a pagare il maltolto e l’effettivo pentimento per l’azione compiuta, procedevano alla sua precisa identificazione nell’attesa che la Direzione del “Tosano” decida eventualmente di procedere penalmente nei suoi confronti per il reato di danneggiamento della confezione del rasoio, danneggiamento che ha reso di fatto la merce invendibile .


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...