Manduria, controlli della Polizia di Stato: chiusa un’attività commerciale

Manduria, con l’approssimarsi della stagione estiva e con la sempre maggiore affluenza di persone e turisti sulla Litoranea Salentina, sempre più stringenti si fanno i controlli del personale del Commissariato di Manduria.
Con l’ausilio degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Lecce ed il supporto della Polizia Locale del comune messapico, sono state presidiate le maggiori arterie costiere e di accesso alle località balneari.
Numerosi i posti di controllo durante i quali sono stati controllati 93 veicoli e 147 persone.
Elevate 12 contravvenzioni per le violazioni al Codice della Strada soprattutto per il mancato uso dei caschi da parte dei giovani a bordo di scooter.
Un uomo è stato denunciato per possesso di oggetti atti ad offendere e ad un tarantino già conosciuto alle Forze dell’Ordine è stata applicata la procedura per la richiesta del Foglio di Via Obbligatorio.
Particolare attenzione è stata rivolta alle attività ambulanti, soprattutto a quelle di vendita di frutta e verdura, contravvenzionando due commercianti per occupazione abusiva di suolo pubblico.
Nel corso di un controllo congiunto tra i poliziotti del Commissariato ed il personale dell’ASL nel comune di San Pietro in Bevagna, è stata riscontrata una grave carenza igienico – sanitaria di un’attività commerciale.
In particolare, le superfici e le attrezzature erano ricoperte di polvere e farine, con accumuli di polvere anche sulle tubazioni impiantistiche e presenza di residui alimentari ed ammuffiti nelle celle frigo.
I controlli nell’ambito del Progetto “Comunità Sicure” che proseguiranno per tutto l’arco della stagione estiva sia sulla Litoranea Salentina che nelle altre tante località estive della provincia jonica.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...