fbpx
CAMBIA LINGUA

Maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e lesioni personali: un arresto a Crotone

Avrebbe aggredito verbalmente e fisicamente la compagna convivente, con condotte reiterate, anche alla presenza della figlia neonata.

Maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e lesioni personali: un arresto a Crotone.

Crotone. Gli agenti della Squadra Mobile hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare, in regime di arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico, a carico di un uomo di ventiquattro anni, indagato per i reati di maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e lesioni personali, al quale viene contestato di avere aggredito verbalmente e fisicamente la compagna convivente, con condotte reiterate, anche alla presenza della figlia neonata.

Il provvedimento cautelare è stato emesso a seguito della denuncia sporta dalla donna, la quale ha trovato la forza di denunciare i soprusi e le violenze subite nel corso degli ultimi due anni; l’uomo, sin dall’inizio della relazione, si sarebbe dimostrato violento ed estremamente geloso, con comportamenti vessatori ed offensivi, arrivando anche a percuotere la compagna.

Le puntuali dichiarazioni della persona offesa, riscontrate anche da alcuni elementi obiettivi, hanno indotto la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone a richiedere al Giudice per le Indagini Preliminari una adeguata misura cautelare, che è stata emessa e subito notificata all’indagato.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

polizia

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×