fbpx

Maltempo, Marche ed Emilia Romagna allagate. Il fiume Savio esonda nel centro di Cesena

La situazione più difficile sulle coste e i rilievi romagnoli

Maltempo, Marche ed Emilia Romagna allagate. Il fiume Savio esonda nel centro di Cesena.

È allerta rossa. Il maltempo non dà tregua. Si contano 900 persone evacuate in Emilia Romagna, con strutture allagate e fiumi in piena o esondati. A Cesena la gente è costretta a salire sui tetti.

Anche Marche e Abruzzo sono alle prese con frane e fango, mentre nel Veneto, con il ritorno dell’acqua alta, è stato nuovamente disposto l’innalzamento delle barriere del Mose. Funestata soprattutto la Romagna, con evacuati e allagamenti.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Da ieri sera mobilitata la Protezione Civile, che è al lavoro per contenere i danni e offrire soccorso. Attenzione massima sia per le piene dei fiumi, sia per le frane in Appennino.

maltempo

In Romagna la situazione più problematica riguarda al momento Riccione, dove è stata chiusa la stazione ferroviaria e dove si è allagato anche il pronto soccorso dell’ospedale. In città tutti i ponti e i sottopassi sono bloccati e intransitabili. In viale La Spezia i Vigili del Fuoco hanno dovuto impiegare i gommoni per salvare due persone disabili che rischiavano di annegare.

La situazione ha determinato superamenti del livello 3 (di allarme) della soglia idrometrica in alcune stazioni di rilevamento su 10 fiumi (Idice, Samoggia, Savio, Marzeno, Voltre, Marecchia, Pisciatello, Ausa, Uso e Montone). Sul Voltre, affluente del Ronco, si è già superato il massimo storico (negli ultimi 20 anni) di 1,82 metri di livello idrometrico ed ora l’onda di piena ha già toccato 2,46 metri.

La maggior parte degli evacuati sono in provincia di Ravenna, già duramente colpita dall’ondata di maltempo dei primi di maggio. Preoccupa anche lo stato del mare. L’allerta rossa prosegue anche per domani è la situazione è in costante monitoraggio.

«Siamo davanti a una situazione disastrosa. Dobbiamo essere lucidi e non perdere la calma e concentrarci sulle priorità. In questo momento la priorità assoluta è quella di mettere in salvo le persone». Così in una diretta Facebook il sindaco di Cesena Enzo Lattuca facendo il punto sull’emergenza. Parole simili risuonano anche in altri centri colpiti dal maltempo.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×