Lucca, furto di E-Bike, localizzato e arrestato 29enne

Arrestato in flagranza di reato, il 29 enne che il 15 aprile ha rubato una E-Bike dal valore di 2.600 euro, in seguito restituita al proprietario

Nel tardo pomeriggio del 15 aprile, a Lucca, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia hanno proceduto all‘arresto in flagranza di un 29enne di origini albanesi, residente a Pistoia, pregiudicato, nullafacente, per il reato di furto aggravato.

Alle ore 19:20 la Centrale Operativa dell’Arma di Lucca riceveva la segnalazione di un cittadino, il quale riferiva di avere subito il furto della sua E-Bike, che aveva lasciato incustodita per pochissimi minuti nella via di Tiglio di Lucca, davanti ad un’attività commerciale.

Immediatamente veniva attivato un dispositivo di ricerca che coinvolgeva diverse pattuglie dei Carabinieri, che in questi giorni hanno intensificato i servizi contro reati i predatori nel centro di Lucca, anche in considerazione proprio di diversi furti di biciclette.

I Militari dell’Arma, quindi, grazie anche al contributo del sistema di videosorveglianza cittadino, dopo circa dieci minuti riuscivano a localizzare l’autore del reato all’interno della Stazione ferroviaria, dove veniva raggiunto dai Carabinieri che lo fermavano all’interno del treno che stava per partire in direzione di Pistoia.

A seguito di perquisizione personale il 29enne veniva trovato in possesso di una cesoia della lunghezza di 50 centimetri, mentre la refurtiva, consistente in una E-Bike del valore di 2.600 euro, veniva restituita al proprietario.

Prosegue l’impegno dell’Arma nel contrasto ai reati contro il patrimonio. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, veniva trattenuto nella camera di sicurezza della Compagnia CC di Lucca, in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata odierna.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...