fbpx
CAMBIA LINGUA

Lucca, due 16enni rubano cellulari e oggetti personali degli atleti del “Cavanis”: un furto da circa 2000 euro.

Si erano introdotti all’interno degli spogliatoi dell’impianto sportivo “Cavanis” e, dagli indumenti lasciati dagli atleti all’interno degli spogliatoi, asportavano due telefoni cellulari ed altri oggetti personali

Lucca, due 16enni rubano cellulari e oggetti personali degli atleti del “Cavanis”: un furto da circa 2000 euro.

I Carabinieri della Stazione di Capannori, a conclusione di accertamenti, deferivano in stato di libertà, alla Procura Minorile di Firenze, due 16enni del luogo, quali presunti autori del reato di furto.
I due ragazzi, nella giornata del 18 maggio, si erano introdotti all’interno degli spogliatoi dell’impianto sportivo “Cavanis” e, dagli indumenti lasciati dagli atleti all’interno degli spogliatoi, asportavano due telefoni cellulari ed altri oggetti personali per un valore complessivo di circa 2.000 €. Le immediate indagini esperite permettevano di addivenire all’identificazione dei due minori, uno dei quali con precedenti di polizia nonché recuperare la refurtiva che veniva successivamente restituita ai legittimi proprietari.

Lucca, due 16enni rubano cellulari e oggetti personali degli atleti del “Cavanis”: un furto da circa 2000 euro.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp
×