Livorno, tenta di rubare una borsa, fermata e denunciata dai carabinieri: era anche alla guida di un motociclo rubato

Una donna di trentacinque anni tenta di rubare una borsa a un’altra ragazza, viene sorpresa e fermata dai Carabinieri che constatano che già il mese precedente era alla guida di un motorino rubato.

Livorno, tenta di rubare una borsa, fermata e denunciata dai carabinieri: era anche alla guida di un motociclo rubato.

Una giovane donna trentacinquenne è entrata in un pub in zona Barriera Garibaldi e, approfittando di un momento di distrazione di una giovane avventrice, ha tentato di rubarle la borsa desistendo per l’intervento della vittima che si era accorta del movimento sospetto. Vistasi scoperta, si è data alla fuga ma l’avventrice ha richiesto comunque l’intervento dei Carabinieri che sono così giunti prontamente presso il pub per raccogliere la descrizione dell’ignota malfattrice. Proprio grazie ai particolari descritti dalla vittima e dai suoi amici, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile sono riusciti ad individuare e fermare la donna tra il quartiere Picchianti e Stagno.

Sottoposta a controllo, è stata sorpresa alla guida di un motorino rubato il mese scorso.

La donna è stata denunciata a piede libero perché gravemente indiziata di tentato furto e ricettazione.

Grazie al senso civico ed alla collaborazione del gruppo di giovani livornesi ed al conseguente pronto intervento dei Carabinieri, il ciclomotore rubato è stato recuperato e restituito al legittimo proprietario.

Livorno, tenta di rubare una borsa, fermata e denunciata dai carabinieri: era anche alla guida di un motociclo rubato

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...