fbpx
CAMBIA LINGUA

Livorno, tenta di fuggire ad un controllo dei Carabinieri, ma era in possesso di un coltello. Denunciato un 50enne

Alla richiesta dei militari di esibire i documenti lo stesso ha tentato di scappare

Livorno, tenta di fuggire ad un controllo dei Carabinieri, ma era in possesso di un coltello. Denunciato un 50enne.

I Carabinieri della Stazione di Ardenza, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione della criminalità diffusa, hanno deferito in stato di libertà un 50enne per porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere.

Durante un servizio di pattuglia notturno nel territorio di loro giurisdizione, i carabinieri hanno sottoposto a controllo l’uomo, in sella ad una bicicletta e hanno deciso di identificarlo.

Alla richiesta dei militari di esibire i documenti lo stesso ha tentato di scappare, senza riuscire nel suo intento; infatti è stato subito bloccato. Date le circostanze, i carabinieri lo hanno perquisito e gli hanno trovato addosso un pugnale a serramanico della lunghezza complessiva di 21 cm, occultato in una tasca del giaccone e pronto per essere utilizzato per l’offesa alla persona.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Non avendo saputo fornire alcuna giustificazione sul motivo del trasporto, l’arma impropria è stata sequestrata e per il detentore, di origini straniere ma domiciliato a Livorno, è scattata la denuncia a piede libero ai sensi della vigente normativa sulle armi.

Livorno, tenta di fuggire ad un controllo dei Carabinieri, ma era in possesso di un coltello. Denunciato un 50enne

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×