fbpx
CAMBIA LINGUA

Livorno: si appropria di una borsa sul treno, bloccato dalla vittima e da un carabiniere libero dal servizio

I carabinieri della Stazione di Castiglioncello hanno denunciato un 21enne di origine marocchine perché gravemente indiziato di furto aggravato ed interruzione di pubblico servizio.

Livorno: si appropria di una borsa sul treno, bloccato dalla vittima e da un carabiniere libero dal servizio.

I carabinieri della Stazione di Castiglioncello hanno denunciato un 21enne di origine marocchine perché gravemente indiziato di furto aggravato ed interruzione di pubblico servizio. L’episodio si è verificato su un treno regionale mentre il convoglio percorreva la tratta tra Rosignano Solvay e Castiglioncello.

La vittima si era appisolata con la borsa al suo fianco ed il giovane, approfittando della situazione, ha sottratto la borsa ed è fuggito insieme ad un complice. Il furto non è però passato inosservato ad un altro viaggiatore che, notando la scena, ha dato l’allarme ed un ufficiale dei carabinieri effettivo alla Compagnia di Pisa, libero dal servizio ed in abiti civili insieme alla vittima del furto, sono riusciti a bloccare l’autore del furto, recuperando la borsa e il relativo contenuto.

Durante le operazioni è stato individuato e fermato anche il complice, un connazionale 24enne che, al successivo controllo dei carabinieri della Stazione di Castiglioncello intervenuti presso la locale fermata, è stato trovato in possesso di gr. 2 di sostanza stupefacente del tipo hashsish e segnalato alla Prefettura per detenzione di sostanze stupefacenti.
Per il 21 enne è scattata la denuncia a piede libero per furto aggravato ed interruzione di pubblico servizio e per entrambi, inoltre, sono state avviate le procedure di espulsione poiché irregolari sul territorio.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Livorno: si appropria di una borsa sul treno, bloccato dalla vittima e da un carabiniere libero dal servizio

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×