LITIGA AL LAVORO E UCCIDE UNA DONNA, FERMATO CINESE DI 30 ANNI

80

Gli agenti della Squadra Mobile di Milano hanno eseguito il fermo di S. H. T., cittadino cinese di circa trent’anni, sedicente, incensurato e senza fissa dimora.
L’uomo si è presentato nel precedente pomeriggio presso la Stazione Carabinieri di Saronno (VA) ed ha riferito ai militari di aver commesso un omicidio a Milano.

Immediatamente informato da personale dell’Arma, gli agenti della Sezione Omicidi della Squadra Mobile si sono recati sul posto e lì l’uomo ha spontaneamente ammesso di essere l’autore dell’omicidio di una donna cinese avvenuto in via Procaccini 7 il 14 dicembre scorso.

L’uomo è stato condotto a Milano, interrogato dal magistrato competente, dinanzi al quale ha reso piena confessione in merito a quanto accaduto in questa via Procaccini 7, all’interno del negozio denominato “Asia Food Market”, affermando di aver ucciso la donna all’esito dell’ennesima lite nata sul posto di lavoro.

Articolo di Laura Marinaro

Commenti
Loading...