Lecco, molteplici borseggi nel centro cittadino. Denunciata donna di origini bulgare

Lecco, nell’ultimo mese, in questo centro cittadino, sono avvenuti numerosi borseggi. Complessivamente sono 5 le vittime, tutte anziane, che hanno subito il furto del proprio portafoglio, per un danno complessivo di circa 2000 euro.
Sulla scorta di quanto accaduto, gli agenti della Polizia di Stato di Lecco – Squadra Mobile hanno avviato immediate indagini che hanno portato all’individuazione di una donna di origini bulgare. Secondo quanto ricostruito dalle testimonianze delle vittime e dai sistemi di videosorveglianza, il “modus operandi” era sempre lo stesso: dopo aver scelto la propria vittima tra anziane signore ultrasettantenni, la donna abilmente riusciva a sfilare dalle loro borse il portafoglio; subito dopo, si dirigeva presso gli sportelli bancari prelevando ingenti somme di denaro dal conto delle malcapitate.
È stato inoltre accertato che la donna, per celare la propria identità e non essere riconosciuta dal sistema di video-sorveglianza degli esercizi commerciali, cambiava sempre l’abito e la capigliatura (tingendosi anche i capelli di colori diversi).
Senonché, nella giornata di sabato 15 maggio u.s., uno degli agenti impegnati nelle indagini, libero dal servizio, transitando in via Roma a Lecco, tra i passanti riconosceva senza ombra di dubbio l’autrice dei furti. La donna vagava per i negozi del centro in cerca dell’ennesima vittima e, prima che facesse perdere le sue tracce, veniva fermata ed identificata.
In considerazione dei gravi indizi emersi a suo carico, la donna veniva deferita all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato continuato.
E’ al vaglio della Divisione Anticrimine della Questura l’applicazione di misure di prevenzione volte ad impedire alla malfattrice ulteriori comportamenti di questo tipo.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...