Lecco, due fratelli reagiscono con violenza ad un controllo: arrestati

Lecco, nella serata di ieri un equipaggio della Polizia di Stato – Squadra Volante impegnato in attività di controllo del territorio nel centro cittadino, veniva allertato da alcuni passanti che segnalavano la presenza di giovani ubriachi che stavano probabilmente litigando tra di loro o infastidendo i passanti.

Gli operatori individuavano in particolare due soggetti che, alla vista della volante, si allontanavano frettolosamente nonostante i richiami a fermarsi, costringendo gli operatori ad un inseguimento che si concludeva nel volgere di pochi metri.

Una volta raggiunti, i due giovani, due fratelli Z.M. classe 1995 e Z.O. classe 2001, cittadini marocchini, si scagliavano con violenza verso i poliziotti per tentare di sottrarsi al controllo cagionando a tre di essi lesioni giudicate guaribili in 10, 10 e 7 giorni.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

I due giovani venivano comunque fermati e accompagnati in Questura dove venivano tratti in arresto per lesioni personali aggravate e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Gli stessi, palesemente ubriachi, (sottoposti a controllo hanno evidenziato una concentrazione di alcol nel sangue ben oltre i limiti di legge) all’interno degli uffici di polizia davano luogo a manifestazioni violente ed a tentativi di autolesionismo, tanto da richiedere l’intervento del 118.

Nella mattinata odierna, presso il Tribunale di Lecco si è svolto il rito direttissimo conclusosi con la convalida degli arresti, la richiesta dei termini a difesa del legale e con l’irrogazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di residenza, con la prescrizione della permanenza nell’abitazione tra le ore 19.30 e le ore 7.00.

Nei loro confronti verranno inoltre adottati tutti i provvedimenti preventivi di competenza del Questore.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...